Home Cultura Cultura Genova

Smarties & Acquario di Genova insieme

0
CONDIVIDI
Smarties & Acquario di Genova insieme
Coppia di delfini - M.Bellingeri

Smarties & Acquario di Genova insieme. L’azienda sostiene il progetto genovese “Delfini metropolitani” per la Giornata Mondiale degli Oceani.

Smarties & Acquario di Genova insieme in favore degli oceani

L’8 giugno, in occasione della Giornata Mondiale degli Oceani, Smarties scende in campo sostenendo il progetto di ricerca Delfini Metropolitani dell’Acquario di Genova e della Fondazione Genova Onlus

In tutto il mondo l’8 giugno si celebra la Giornata degli Oceani, un’occasione per riflettere sui benefici che gli oceani sono in grado di fornirci e che ricorda il dovere di ogni individuo di interagire con i mari in modo sostenibile.

Smarties fa un passo in avanti a favore dei mari e delle sue risorse sostenendo il progetto Delfini Metropolitani

Questo dopo aver mostrato una forte attenzione verso la divulgazione ai più piccoli dell’importanza della salvaguardia dell’ambiente con la speciale edizione limitata in carta riciclabile SmartSeas.

Delfini Metropolitani è un progetto di ricerca dell’Acquario di Genova e della Fondazione Acquario di Genova Onlus che dal 2001 studia la presenza e le abitudini dei delfini liguri e i loro rapporti con l’uomo.

Il protagonista di questa ricerca è il tursiope (Tursiops truncatus).

E’ un delfino dalla corporatura robusta che vive lungo la costa nel bacino Mediterraneo, cacciando pesci e cefalopodi nei bassi fondali in genere entro i 100 metri di profondità.

Il tursiope viene considerato “vulnerabile” dalla IUCN con particolare riferimento alla popolazione Mediterranea.

Questo poiché nel corso dell’ultimo secolo ha visto il suo habitat cambiare profondamente a causa del forte sviluppo delle attività umane.

Sono infatti le azioni dirette o indirette dell’uomo le principali minacce per la specie:

sovra sfruttamento delle risorse ittiche, inquinamento della catena trofica, deterioramento e frammentazione dell’habitat.

Per ridurre ed eliminare questi comportamenti Smarties ha scelto di supportare il progetto di ricerca dell’Acquario di Genova, con l’obiettivo comune di tutelare questa specie e il suo habitat.

Annalaura Giachetta, Marketing Manager Divisione Dolciari di Nestlé Italiana, dichiara quanto segue.

“Siamo felici e orgogliosi di poter supportare un progetto come Delfini Metropolitani.

Ci dà non solo la possibilità di proteggere una specie vulnerabile come i tursiopi ma ci permette anche di sensibilizzare a comportamenti più rispettosi e sostenibili nei confronti dei mari e degli oceani.

Abbiamo trasformato tutti i nostri pack in carta riciclabile, andando a sostituire quindi circa 250 milioni di confezioni di plastica che, se non correttamente riciclata, mette a rischio l’ambiente.

Oggi, sostenendo questa ricerca, vogliamo fare un passo in avanti verso la sostenibilità e dare il nostro contributo mettendo l’accento a una giornata così speciale.”

L’obiettivo di Delfini Metropolitani è dunque quello di raccogliere e successivamente condividere e confrontare i dati dei diversi gruppi di ricerca.

Questo attraverso Intercet, una piattaforma web ideata dall’Acquario di Genova per Regione Liguria, per seguire gli spostamenti dei delfini e stimare la loro abbondanza.

Ad oggi, nella fascia costiera compresa tra Genova e La Spezia, sono stati identificati oltre 250 tursiopi.

Carla Sibilla, Direttore Ricavi Acquario di Genova, dichiara quanto segue.

“La missione dell’Acquario di Genova guida da sempre l’azione e l’impegno della nostra struttura.

Informare e sensibilizzare il pubblico alla conservazione, la gestione e l’uso sostenibile degli ambienti acquatici per promuovere comportamenti positivi e responsabili.

Conoscere è il primo passo per promuovere azioni di sensibilizzazione nei confronti dell’ambiente e degli animali.

Le attività di ricerca scientifica sono fondamentali per noi e il progetto Delfini Metropolitani continua a impegnare molte nostre risorse ed energie”.

I dati raccolti dai ricercatori dell’Acquario vengono condivisi all’interno di una rete di collaborazione.

Rete che copre tutto il Santuario Pelagos, l’area marina protetta compresa nel territorio francese, monegasco e italiano, per la protezione dei mammiferi marini.

L’area di studio si estende lungo le coste della Liguria orientale.

Dal 2017 al 2019 questa rete di collaborazione si è estesa ulteriormente, per coprire una buona porzione del Bacino Mediterraneo.

Questo grazie al progetto di ricerca TursioMed, finanziato dalla Fondazione Blue Planet – Virginia Böger Stiftung X.X. e coordinato dalla Fondazione Acquario di Genova Onlus, in collaborazione con il WWF Svizzera Italiana.

TursioMed è nato con lo scopo di acquisire nuove informazioni sul tursiope e sul suo stato di conservazione nel Mar Mediterraneo.

Ha visto l’adesione di 28 enti di ricerca da 8 paesi Mediterranei.

Evoluzione di TursioMed è il progetto di ricerca InterMed.

Mira ad ampliare e rafforzare quanto più possibile la rete di ricerca.
Lo scopo è creare un network internazionale permanente per il monitoraggio e la conservazione dei Cetacei a livello Mediterraneo.

Oltre alle azioni di ricerca, il progetto InterMed prevede azioni di comunicazione per sensibilizzare l’opinione pubblica e coinvolgere le comunità locali nella conservazione dei Cetacei.

Ciò con particolare riferimento a pescatori e diportisti.

Tutti questi studi e ricerche si estendono quindi in territori differenti ma hanno un unico punto di incontro: la salvaguardia del cuore blu del nostro pianeta.

Un impegno che ogni individuo dovrebbe rispettare assumendo comportamenti sostenibili e sostenendo progetti virtuosi come quello dei Delfini Metropolitani.