Home Spettacolo Spettacolo Genova

Santa Margherita Ligure, torna il Tributo a Carlo Riva

0
CONDIVIDI
Santa Margherita Ligure, il Tributo a Carlo Riva

Dopo le edizioni del 2015 e del 2017, si svolgerà dal 16 al 18 luglio 2021 a Santa Margherita Ligure, il 3° Tributo a Carlo Riva, raduno di armatori, in omaggio a Carlo Riva, creatore e produttore di iconiche imbarcazioni simboli della Dolcevita.

Fitto il programma di eventi che prevede anche uno spettacolo pirotecnico.

Santa Margherita Ligure, il Tributo a Carlo Riva

Quest’anno si tratta di una sfida forse ancora più importante, dal valore altamente simbolico di “ripartenza”, e per questo sostenuta dalle Istituzioni e dagli operatori del territorio.

Organizzato e finanziato dal Comune di Santa Margherita Ligure in collaborazione con il Gruppo Albergatori di Santa Margherita Ligure – Portofino, l’evento ha raggruppato un insieme di soggetti che hanno visto in questa iniziativa la prospettiva di un “restart”, di una ripartenza di classe: CIV Costa dei Delfini, Polo Nautico, Ascom Confcommercio territoriale, l’associazione “Riva Society Tigullio” ed i Comuni di Rapallo e Portofino.

Anche il Civico Museo del Mare di Santa Margherita Ligure appoggia l’iniziativa che rappresenta un pezzo di storia della nautica, e non solo.

Al raduno parteciperanno diversi Aquarama e la possibilità di ammirare le numerose imbarcazioni ormeggiate nel porto di Santa Margherita Ligure: un vero spettacolo per gli occhi di tutti; la sfilata dei motoscafi a tema “Riva nel cinema” e lo spettacolo pirotecnico di fronte al Grand Hotel Miramare, nel cui storico locale Barracuda ha sede l’Associazione organizzatrice.

«Gli anni ’50 rappresentano un momento fondamentale per la storia di Santa Margherita Ligure, per l’Italian Riviera e per il Made in Italy – dichiara il Sindaco Paolo Donadoni – Allora il mondo era ripartito dopo la tragedia della Seconda Guerra Mondiale. Oggi siamo testimoni di un’altra ripartenza che potrà portare molte occasioni per il territorio. Oggi come allora ripartiamo a bordo dei motoscafi Riva, eccellenze italiane, simboli della Dolcevita di cui siamo ancora protagonisti».

«Il Gruppo Albergatori Santa Margherita Ligure – Portofino crede fortemente in questo tipo di eventi nell’ottica di rilancio in grande stile dell’accoglienza italiana e di un territorio culla della Dolcevita in Riviera commenta il presidente del Gruppo, Giuseppe Pastine».

Per Riva Society Tigullio, primo “club di Riva storici” in una città di mare italiana, costituitosi lo scorso marzo a Santa Margherita Ligure ed afferente alla prestigiosa Riva Historical Society, è questo il primo impegno organizzativo in tema di eventi, un vero e proprio “battesimo” in grande stile.

Vi è estrema soddisfazione per l’elevato interesse che questa iniziativa ligure ha suscitato tra gli armatori d’Europa. «Le iscrizioni stanno arrivando – precisa il Presidente Luigi Spaggiari – non solo dall’Italia, ma anche dall’estero, ed è questo un segnale decisamente molto positivo».

L’appuntamento quindi al 16 luglio a Santa Margherita Ligure.

Internet: www.rivasocietytigullio.it