Home Sport Sport Genova

Samp, Osti: ottima partenza dei ragazzi in campionato

0
CONDIVIDI

Il direttore sportivo Carlo Osti è intervenuto sull’ottima partenza blucerchiata in campionato.

«Siamo molto contenti – esordisce il dirigente blucerchiato -, siamo partiti bene in campionato. In qualche modo la sconfitta di Udine ci ha dato la sveglia; anche se non fu meritata a pieno. Poi con il Napoli abbiamo fatto una partita di straordinaria intensità, mentre a Frosinone è iniziata bene ed è finita pure meglio».

Quadratura. Cinque gol nell’ultima trasferta. Quattro fin qui per Defrel, due per Quagliarella e uno per tutti gli altri. Là davanti le polveri sono tutt’altro che bagnate. «I nostri attaccanti stanno bene: Defrel ha fatto doppietta, poi hanno segnato Quagliarella, Caprari e Kownacki – elenca Osti -. Al terzo anno possiamo dire che gli schemi di Giampaolo sono ancora validi e funzionano a meraviglia». Meglio l’attacco o la difesa? «L’anno scorso subivamo qualche gol di troppo – continua -, Giampaolo ha apportato qualche modifica e pare stia funzionando. Sembriamo un po’ più quadrati. E questo dà più equilibrio: cosa utile soprattutto fuori casa».

Integrazione. Defrel oggi è il capocannoniere della A, ma non veniva da un’annata positiva. Il cambiamento è stato notevole. «Lo cercammo ai tempi del Sassuolo – rivela -, ma andò a Roma, dove ha avuto tanti problemi fisici. Ora sta tornando il vero Defrel. Si è integrato subito negli schemi del mister e nella nostra realtà». Da studio una domanda è sulle condizioni del direttore Walter Sabatini, ecco la risposta: «A Sabatini va la nostra dedica per la vittoria, speriamo di riaverlo presto con noi».

Obiettivi. Dove può arrivare questa Sampdoria, chiedono da studio Luigi Agnolin, Alberto Cerruti e Alessio Maldini. «Non poniamo obiettivi a inizio anno – replica il direttore sportivo doriano -, abbiamo tanti ragazzi giovani, ci rinnoviamo. E quindi non è corretto dire dove vogliamo arrivare perché non sappiamo quanto tempo ci vorrà perché si integrino. Speriamo di stare nella parte sinistra della classifica e se poi qualcuna tra le grandi dovesse steccare vogliamo farci trovare pronti». L’ultima battuta è sul big match di sabato prossimo. «L’Inter? Sono queste le partite che ci esaltano – sottolinea Osti -. Mi stupisce la loro falsa partenza, perché sono una squadra forte. Ma squadre come questa si possono ritrovare in un attimo. Speriamo che il loro momento negativo si prolunghi almeno fino a domenica prossima».