Home Sport Sport Genova

Sabato 28 gran festa a Sori per il “Memorial Nonno Maurizio Biagiotti”

0
CONDIVIDI

OLTRE 400 BAMBINI IN CAMPO, QUASI 3000 PERSONE COINVOLTE

L’idea è nata lo scorso inverno, durante una riunione del Consiglio Direttivo.

Parliamo del Football Club Sori 1971, società pura che per ora lavora – alla grande – solo con il Settore Giovanile.

Il progetto: realizzare un torneo che coinvolgesse non altre società dilettantistiche, ma le scuole elementari, in tutte le classi, dalla 1a alla 5a.

Detto, fatto. Perché al F.C. Sori di chiacchiere se ne fanno poche, contano i fatti.

E così tutti al lavoro, Presidente Francesco Di Raimondo,  il dinamico Direttore Sportivo Marco Mitolo ed il Responsabile del Settore Giovanile Massimo Gallo in testa, coadiuvati da tanti altri dirigenti e collaboratori.

Il parto è stato perfetto: hanno aderito le scuole Elementari di Sori e Bogliasco, e quella delle Immacolatine di Genova Quinto.

Anche il nome del torneo è stato di facile scelta; si è dedicato a una persona molto cara a Sori e non solo, Maurizio Biagiotti, scomparso quattro anni fa, che ha lasciato un grande ricordo a tutti coloro che lo hanno conosciuto; è nato cosi il “1° Memorial Nonno Maurizio Biagiotti”!

Ce ne parla il figlio, Alessandro, anch’esso dirigente di spicco del Sori: “Una persona, un nonno, che è rimasto nel cuore di tutti – dice commosso Alessandro – mio papà era una persona semplice che ha sempre pensato agli altri ed ha lasciato un grande vuoto, non solo in famiglia”.

Tornando al torneo, che non avrà vincitori, ma tutti arriveranno alla pari, conta numeri impressionanti: sono oltre 400 i bambini e le bambine che scenderanno in campo!

La grande festa finale ci sarà nella giornata di sabato 28 maggio, naturalmente al campo sportivo di Sori.

“Il torneo – spiegano in società – è partito lunedì 23 maggio, e sta andando a gonfie vele. Noi ci siamo occupati di tutto: abbiamo consegnato alle scuole partecipanti la scorsa settimana tutte le magliette necessarie. Poi per facilitare l’arrivo al campo sportivo di Sori dei bambini, abbiamo messo a disposizione un pullmino che preleverà i bambini e li porterà sino al campo; dopo due anni di sofferenza a causa della pandemia, finalmente i bambini possono giocare felici”.

La festa finale, come abbiamo detto, si svolgerà sabato 28; gare e finali al mattino, poi a mezzogiorno il grande concerto delle “Marmotte d’Acciaio”, specializzati nel trasformare in musica rock le tradizionali canzoni per bambini.

Ma non è finita.

“Già – continua Marco Mitoloperché i 400 bambini sono stati anche coinvolti in una gara di disegno, con le opere pubblicate sul web. I “like” sono già oltre 36mila, con voto per i 400 disegni esposti”.

Il programma della Festa di sabato prossimo prevede, nel dettaglio, le gare di finale delle cinque categorie (le 5 classi elementari) alle 9.15 in punto, con in campo ben 70 squadre. Le premiazioni sono previste per le 11.30, subito dopo il via all’atteso concerto delle “Marmotte d’Acciaio”.

A fine concerto, tutti a pranzo allo stand gastronomico approntato per l’occasione, con piatti che passano dalle trofie o trenette al pesto, alla focaccia con il formaggio, proseguendo per carne e salsiccia “in scia ciappa”.

“Ricordiamo – dice il Presidente Francesco Di Raimondoche l’intera manifestazione è assolutamente gratuita, ed i bambini e le loro famiglie non hanno dovuto versare un centesimo”.

Vicino al campo c’è un ampio parcheggio (gratuito anch’esso).

Insomma, la manifestazione attirerà sabato circa 3mila persone, se pensiamo ai bambini, ai loro genitori, ai nonni ed ai loro amici. Veramente un successo… Di più: un vero… BOOM!

Sempre nel pomeriggio giochi per tutti sul campo, che sarà aperto anche al pubblico.

Sono garantite le norme anti Covid ed il servizio di emergenza capitanato dalla Croce Rossa locale.

Insomma una festa assolutamente da non perdere!

FRANCO RICCIARDI