Home Consumatori Consumatori Genova

Ristorazione, parte il progetto sostegno cuochi: psicologico e commerciale

0
CONDIVIDI

Momento difficile dal punto di vista economico e non solo per il comparto enogastronomico italiano.

Un settore che vorrebbe, dovrebbe lavorare, ma che, invece, è stretto nella morsa dei regolamenti a tutela della salute pubblica in epoca Covid.

Un momento di rabbia sorda che si è data voce in tempi recenti in occasione della manifestazione organizzata a Genova per sensibilizzare gli enti e l’opinione pubblica sui danni dell’emergenza COVID 19 nel settore della ristorazione. Problematiche che significano anche un momento particolarmente difficile per chi era abituato a trascorrere la propria vita in cucina.

Per questo motivo l’Associazione Italiana Cuochi Genova e Tigullio ha lanciato un programma di supporto psicologico e commerciale a favore dei propri associati. Si tratta di un’iniziativa pilota, unica in Italia, e che prende il via proprio da Genova e dalla Liguria.

Ci sono da profondi strascichi di carattere economico e psicologico che, in una qualche maniera, devono essere fronteggiati. “L’Associazione Cuochi di Genova e Tigullio, aderente alla Federazione Italiana Cuochi, non ha mai abbandonato i propri associati, tessendo una rete informativa puntuale e costante dichiara Alessandro Dentone (nella foto), Presidente dell’Associazione – ma se la prima chiusura è stata affrontata discretamente, questa seconda ondata ha determinato uno stato di sfiducia e scoramento tali da dover intervenire”.

Prende corpo così, il “Progetto sostegno cuochi” che prevede la creazione di un canale di supporto psicologico e commerciale online. È prevista anche la creazione di un canale YouTube dedicato che raccoglierà le registrazioni di tutte le dirette.

Hanno aderito psicologi, professionisti del marketing e della comunicazione che, settimanalmente, condivideranno moduli formativi e di confronto per aiutare concretamente gli associati nel loro processo di posizionamento ed adeguamento alla nuova situazione.

FRANCO RICCIARDI