Home Sport Sport Genova

Quarta vittoria per l’ Androni con Rivera

0
CONDIVIDI

GENOVA. 19 GENN. La Vuelta al Tachira, per i giovani di Gianni Savio, si sta rivelando una vera miniera di successi. L’ Androni Giocattoli Sidermec infatti ha ottenuto ieri a Michelena, con il promettente scalatore costaricense Kevin Rivera, il suo quarto successo di tappa nella più importante corsa andina. Rivera sull’ erta finale ha staccato Medina e Parra ed ha preceduto di oltre un minuto il plotone che è stato regolato dal suo compagno di squadra Bonusi.

La breve (solo 104 chilometri), ma dura tappa della corsa venezuelana ha portato il giovane scalatore costaricense (deve ancora compiere 20 anni) ad una impresa che lo colloca di diritto fra le grandi future speranze di diventare protagonista dei grandi Giri europei. Rivera è scattato quando mancavano ancora una ventina di chilometri al traguardo, riuscendo a realizzare una bellissima azione in solitaria. Il leader della classifica generale Gutierrez ha chiuso al quinto posto.
Per l’ Androni il bottino venezuelano è già considerevole, ma non è detto che si fermi qui: i campioni d’Italia, guidati in ammiraglia dal team manager Gianni Savio e dal diesse Giampaolo Cheula, sperano ancora di mettersi in luce. Oggi è in programma l’ ottava tappa da Rubio a Rubio di 124 chilometri, molto adatta ai velocisti.

Intanto in Gabon (tappa al ruandese Areruya) una fuga bidone ha tagliato fuori classifica Nocentini e Pacioni, che occupa la seconda posizione della classifica a punti.

In Australia ha vinto in volata il campione del mondo Peter Sagan (che conquista anche la maglia di leader) mentre il migliore degli italiani è stato Ulissi, quarto all’ arrivo e quinto in classifca.

Questo l’ ordine d’arrivo: 1) Kevin Rivera (Androni Giocattoli Sidermec) in 2h 37′ 41″; 2) Manuel Medina a 45″; 3) Rodrigo Parra a 56″; 4) BONUSI a 1’02”; 5) Gutierrez; 6) CHIRICO (s.t. di Rivera).
Classifica: 1) Gutierrez; 2) Gonzales a 7″; 3) Torres a 51″; 4)Rivas a 1’02”; 5) Medina a 1’36”.
Punti: 1) MALUCELLI, 74; 2) Rivera, 71; 3) Gutierrez, 63; 4) Sosa, 55; 5) Baron, 53; 12) BONUSI, 34; 24) CHIRICO, 24; 27) BENFATTO, 20.
Montagna: 1) Rivera, 15; 2) Marquez, 13; 3) Briceno e Rivas, 11; 5) Paredes e Baron,10; 14) BONUSI, 4.
Sprint: 1) Talero, 42; 2) Briceno, 28, 3) MALUCELLI, 24; 4) Baron, 19; 5) Bravo, 14.
PAOLO ALMANZI