Home Sport Sport Genova

Portofino: Alessandro Raho vince il Trofeo Arcobaleno Sub

0
CONDIVIDI
Grossa cernia inquadrata di muso in piano da Alessandro Raho, nazionale FIPSAS e tesserato con il CI CA SUB Seatram di Bogliasco

“L’arcobaleno vivente” è il Trofeo che da 5 anni si svolge nelle acque tra Santa Margherita Ligure e Portofino con il supporto economico del Comune della città. Anche quest’anno il 5° Trofeo ha riscontrato un ottimo successo malgrado le pessime condizioni meteo marine degli ultimi mesi. Hanno partecipato 28 concorrenti iscritti, compresi alcuni campioni italiani di fotografia e safari fotografico subacqueo.

Ha prevalso nettamente la foto di una grossa cernia inquadrata di muso in primissimo piano dal milanese Alessandro Raho, nazionale FIPSAS e tesserato con il CI CA SUB Seatram di Bogliasco. La sua immagine è stata particolarmente apprezzata per la sua perfezione e perché ritrae un pesce che è proprio l’emblema dell’Area Marina Protetta di Portofino.

Molto bella e apprezzata dalla giuria anche la foto di un branco di saraghi in movimento scattata da Alessandro Grasso dei Carabinieri Subacquei di Genova e già molto conosciuto nell’ambiente dei concorsi. Buon terzo il triestino Claudio Zori con uno stupendo ritratto di bavosella a conferma della varietà di specie policrome che popolano i fondali del Promontorio.

Dal 4° al decimo classificato seguono delle belle immagini che offrono una carrellata delle diverse specie che si possono fotografare facilmente nelle acque dell’AMP di Portofino. Ci riferiamo a: Murene, gronghi, anthias, gorgonie, spugne, serranidi che sono un chiaro messaggio per i fotografi che possono trovare una varietà di specie ittiche e spettacolari scenari sottomarini senza doversi recare in mari distanti migliaia di chilometri da casa.

E allo scopo di valorizzare i caratteri biologici dei fondali oggetto del concorso, è stato messo in palio, per il secondo anno, l’artistico trofeo dalla Riso Scotti Snack , l’azienda che è sempre più sensibile alla tutela ambientale e dal 2019 patrocina anche l’operazione di ecologia pratica “Fondali Puliti”. Se lo è aggiudicato Paolo Scalfo di Marina di Massa per la sua foto di un serranide che sta per ingoiare una bavosa. La foto è proprio da carpe diem e Scalfo non si è lasciato sfuggire la rara occasione.

Le foto sono state giudicate con punteggi da 1 a 10 da un team di veri esperti: Massimo Corradi, Alberto Gallucci, Paolo Donadoni, Remo Sallo, Gianluca Genoni, Giorgio Massa e Gianni Risso.

Tutte le foto premiate saranno esposte a partire dal 31 dicembre nella Casetta degli Elfi del Santa Claus Village in piazza Vittorio Veneto a Santa Margherita Ligure, dove sabato 4 gennaio alle ore 11:00 si svolgerà la premiazione. Dopo le feste, la mostra sarà spostata in comune, sempre a Santa Margherita Ligure.

«Questo concorso offre la possibilità a tutti di godere della bellezza dei nostri fondali marini – dichiara Paolo Donadoni, sindaco di Santa Margherita – che rappresentano al contempo un’importante attrattiva turistica della nostra regione. Ringrazio gli organizzatori che hanno saputo portare avanti e far crescere questa iniziativa».

Hanno collaborato al monte premi: Comune di Santa Margherita Ligure, Mares SPA, Riso Scotti Snack, www,apneaworld.com, Isotta, SUN Line, Editrice la Mandragora, FIPSAS Provinciale Genova e AMP Portofino. ABov

Claudio Zori stupendo ritratto di bavosella