Home Cronaca Cronaca Genova

Paraggi è isolata tra danni alla spiaggia, cabine e hotel

0
CONDIVIDI
Paraggi è isolata tra danni alla spiaggia, cabine e hotel

Emanuele Cozzio, vicesindaco con delega alla Protezione Civile del comune di Santa Margherita ha effettuato la mattina del 3 novembre un sopralluogo alla frazione sammargheritese di Paraggi, isolata a causa dei cedimenti della strada per Portofino.

Con lui Mauro Mussi, Comandante della Polizia Locale di Santa Margherita e un tecnico comunale. Anche nel piccolo centro abitato i danni sono innumerevoli. La spiaggia è più bassa di un metro e mezzo; le opere fisse degli stabilimenti balneari, dell’hotel Eight e del locale Le Carillon sono pesantemente danneggiate. Sul posto volontari di protezione civile insieme a chi a Paraggi ci lavora o ci abita.

«A Paraggi ci sono delle problematiche di logistica per via dei collegamenti – evidenzia Cozzio – eppure si lavora senza sosta. La situazione è complessa, la fatica è tanta, ma c’è voglia di rimettersi subito in piedi grazie all’aiuto di tutti in primis dei portofinesi, gli unici che per il momento possono raggiungere la nostra frazione con dei mezzi. A tal riguardo insieme al Sindaco di Portofino Matteo Viacava stiamo definendo passo dopo passo come mitigare anche questa grave problematica».

Sono stati effettuati una serie di sopralluoghi anche sulle parti danneggiate: la strada, la passeggiata a sbalzo, i muraglioni. Proprio a Paraggi si sta intervenendo sulla rete del gas per poter riattivare il servizio a Portofino nel minor tempo possibile. Il Comune di Santa Margherita Ligure ringrazia per il supporto logistico la Capitaneria di Porto i Carabinieri e la Poliza Locale e il Comune di Portofino.

Aggiornamento:

I Sindaci dei Comuni di Camogli, Francesco Olivari, Portofino, Matteo Viacava e Santa Margherita Ligure, Paolo Donadoni – quest’ultimo anche in qualità di Presidente dell’Ente Parco di Portofino – hanno concordato un intervento urgente per consentire un collegamento carrabile ai nuclei cittadini di Portofino e Paraggi, dedicato esclusivamente ai mezzi di servizio, quindi per pubblica utilità (sono prioritarie in questo momento le ragioni di sicurezza, garanzia di supporto medico-infermieristico e per il trasporto dei bambini a scuola), attraverso una pista che da Portofino mare raggiungerà la zona Kulm a Portofino vetta, attiva quando le condizioni meteo non garantiranno un trasporto via mare in sicurezza.

Interverrà – di concerto con Regione Liguria – il Genio Militare che effettuerà soltanto interventi minimali per la messa in sicurezza del percorso, anche attraverso ghiaia compattata per rendere la pista meno scivolosa.