Home Cultura

Oggi un flash mob digitale dedicato all’Italia

0
CONDIVIDI
Oggi un flash mob digitale dedicato all'Italia

Turismo, oggi ‘Viaggio in Italia’ il flash mob digitale del Mibact con Touring Club e Enit. Un racconto del Belpaese attraverso antiche e rare carte geografiche.

Il ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, in collaborazione con Enit e Touring Club Italiano propone un nuovo flash mob digitale per mantenere gli italiani a contatto con le meraviglie dei propri territori.

Con gli hashtag #viaggioinitalia e #paesaggioitaliano, la rete dei canali digitali del Mibact condividerà nella giornata di oggi domenica 26 aprile una selezione di antiche e rare carte geografiche delle ricche e incredibili collezioni degli archivi, delle biblioteche e dei musei dello Stato. Un viaggio nelle rappresentazioni dell’Italia nei secoli, ma anche un’occasione per valorizzare e riscoprire i mestieri e le tecniche utilizzate per creare, allora come oggi, le mappe geografiche. In particolare il Touring Club Italiano, con una selezione del proprio archivio digitale, mette a disposizione i segreti della cartografia e dell’evoluzione del segno grafico per la realizzazione delle mappe che da oltre 125 anni guidano i viaggiatori nel Belpaese.

Questo nuovo appuntamento rappresenta la quinta edizione di ‘Art you Ready’, il fash mob digitale che coinvolge gli italiani in eventi sul web durante queste giornate in cui sono costretti a restare a casa.

L’invito di questa edizione è quello di pubblicare per tutta la giornata di oggi domenica 26 aprile foto dei luoghi cui si è più affezionati, magari cercandoli sulle tante carte geografiche condivise dal Mibact e dal Touring Club Italiano o in antichi atlanti che si hanno a casa, per dare vita sul web a un viaggio nel nostro paese attraverso cammini, vie, tracciati e antichi percorsi, già intrapresi nel passato o ancora da immaginare e programmare per il futuro. Un racconto che continuerà anche nei giorni successivi con degli approfondimenti che verranno pubblicati sulla pagina Facebook del MiBACT.​