Home Cronaca Cronaca Imperia

Migrante picchiato a Ventimiglia, si impicca al Cpr di Torino

0
CONDIVIDI
Ventimiglia, un frame del video dell'aggressione pubblicato su fb

Il tutto, per un 23enne migrante africano originario della Guinea, era iniziato lo scorso 9 maggio a Ventimiglia, con un primo litigio con una coppia in un supermercato.

Secondo alcune testimonianze raccolte dalla Polizia, la coppia era stata importunata dallo stesso migrante africano.

Poco dopo il 23enne era stato bloccato da tre persone, all’angolo tra via Roma e via Ruffini, vicino al supermercato al quale il migrante sembra avesse tentato di rubare un cellulare.

Da li era scattata la violenza con il 23enne che era stato preso a bastonate.

Caos migranti e video su fb, 3 ventimigliesi denunciati per aggressione ad africano

I tre italiani, due siciliani originari di Agrigento, di 28 e 39 anni, e uno di 44 anni, originario di Palmi tutti domiciliati a Ventimiglia, erano stati denunciati dalla Polizia per lesioni aggravate. Il 23enne era stato portato all’ospedale di Bordighera.

Il Cpr di Torino

Le indagini della Polizia avevano anche evidenziato la clandestinità del migrante. Visto che era già stato espulso, uscito dall’ospedale, il 23enne era stato inviato nel Cpr di corso Brunelleschi a Torino.

Nel Cpr, la tragedia. Da quanto riporta l’Ansa, il 23enne, che si trovava in isolamento per motivi sanitari a tutela della salute degli altri ospiti, si è suicidato impiccandosi.