Home Cronaca Cronaca Genova

Meningite | Si chiamava Ilaria Caccia ed era di San Martino, la giovane deceduta

0
CONDIVIDI
Il pronto soccorso del San Martino

Si chiamava Ilaria Caccia la 27enne genovese ricoverata in condizioni gravissime alle 4.58 di questa notte nel reparto di Rianimazione del pronto soccorso di San Martino di Genova per una meningite batterica e deceduta poco prima di mezzogiorno.

La giovane abitava nel quartiere di San Martino e gestiva un locale nel centro storico.

Nella notte la prima ad intervenire era stata la guardia medica che ne aveva disposto l’immediato trasferimento in ospedale. Poi la corsa in ambulanza nel vicino ospedale San Martino.

Qui i medici hanno cercato di fare il possibile ma la situazione era estremamente critica. Così, dopo circa sei ore di agonia, Ilaria Caccia, purtroppo, non ce l’ha fatta ed è deceduta.

Come succede in queste occasioni, è stata attivata la profilassi sulle persone che hanno avuto contatti con la ragazza, parenti ed amici.

Dalle prime ricostruzioni la ragazza sarebbe stata attaccata da una forma di meningite fulminante (sepsi meningociccica). Sembra, tra l’altro, che sabato sera abbia partecipato ad una festa presso gli spazi della parrocchia di via Padre Semeria a San Martino.

Per questo è probabile che venga attivata la profilassi anche alle persone che hanno partecipato alla festa di via padre Semeria.

Meningite a 27 anni, Asl: Profilassi per chi era con lei sabato sera

Ragazza morta per meningite, Bassetti: non dobbiamo fare terrorismo