Home Cultura Cultura Savona

Loano nel parco tra favole e natura

0
CONDIVIDI
Loano nel parco tra favole e natura
Loano nel parco tra favole e natura

Loano nel parco tra favole e natura. Il 19 agosto dalle 17 al Parco Don Leone Grossi torna nonna Piera con “Fiabe e leggende al parco”.

Loano nel parco tra favole e natura giovedì 19.

Un nuovo appuntamento con le “Fiabe e leggende al parco” di nonna Piera

Giovedì 19 agosto dalle 17 alle 18 al Parco Don Leone Grossi si terrà un nuovo appuntamento con “Fiabe e leggende al parco” con nonna Piera.

Durante i pomeriggi di “Fiabe e leggende al parco”, Piera Alba Merlo, bardo celtico e narratrice, e la sua aiutante Monica Maggi intratterranno i piccoli partecipanti con letture tratte dai libri di fiabe e leggende di nonna Piera.

Le letture sono rivolte a bambini e bambine dai 5 anni in su.

E’ richiesta la presenza di un adulto in quanto non è previsto servizio di baby-sitting.

L’ingresso è libero, si richiede ai partecipanti di portare un telo, indossare la mascherina e tenere la distanza di un metro così come previsto dalle norme anti-Covid.

Loano nel parco tra favole e natura
Loano, “Fiabe e leggende al parco” – Locandina

La manifestazione si svolge in sinergia con il progetto “Vivi il Parco”.

E’ il progetto di sicurezza integrata varato dall’assessorato alla polizia municipale e dall’assessorato allo sport del Comune di Loano.

Si propone di modellare gli spazi pubblici e soprattutto di rivitalizzare i parchi cittadini affinché diventino sempre di più luoghi di socializzazione ed inclusione.

Le “Fiabe e leggende al parco” tornerà ancora nei giorni 26 agosto e 2 settembre, sempre alla stessa ora.

Il pomeriggio si inserisce all’interno dell’edizione 2021 di “Loa – Legge in Ogni Angolo”.

E’ la manifestazione interamente dedicata alla lettura promossa dall’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano in collaborazione con l’Aps #cosavuoichetilegga? insieme ad Atuttotondo di Monica Maggi e con le associazioni e le realtà locali aderenti al “Patto per la Lettura”.