Home Cronaca Cronaca Genova

Le orche di Genova avvistate a Portofino e a Porto Venere

0
CONDIVIDI
Orche nelle acque di Genova (Foto Whalewatch)

Le orche di Genova sono tornate indietro e dopo essere andate a Ovest, a Vado Ligure, hanno nuotato verso Est e dopo avere oltrepassato Genova sono giunte dapprima a Portofino, poi a Portovenere.

“Le orche sono giunte a Portofino, spiega l’istituto Tethys. Ancora una volta hanno colto tutti di sorpresa, comparendo ieri in tarda mattinata tra Nervi e Portofino (dopo essere state prima nel porto di Prà e poi a Vado).

L’avvistamento delle orche

Ce lo ha segnalato Valentina Ristagno, insegnante della scuola elementare di Capolungo, dopo aver avvistato quattro pinne dorsali dalla finestra. Avvistamento confermato dal Nucleo Sommozzatori VVF di Milano nelle cui immagini si vedono le orche a Portofino; anche in questo caso sono molto vicine alla costa ma il fatto che si muovano fa ben sperare che si stiano alimentando”.

Poi una nuova segnalazione ad opera dei sommozzatori dei vigili del fuoco di Milano divulgata, sempre, dal Tethys e da verificare: “Sempre video dei Vigili del Fuoco di Milano, direzione Lombardia. Giungono segnalazioni, così sembra, anche da Porto Venere, verso cui le orche avrebbero proseguito oggi”.

Insomma la vicenda delle orche sembra non finire mai e dopo i giorni di permanenza nel porto di Prà e la tragica morte del cucciolo che li accompagnava, il gruppo dei cetacei si era spostato a ovest, giungendo a Vado Ligure lo scorso 18 dicembre con la speranza da parte dei biologi che prendessero la direzione di Gibilterra, verso l’Atlantico. Oggi, invece, l’avvistamento a Porto Venere.