Home Sport

IBSA Judo 2019. Le gare sono ormai alle porte

0
CONDIVIDI
IBSA Judo 2019. Conferenza Stampa. Asia Giordano, atleta genovese

IBSA Judo 2019 Oggi la conferenza stampa

Prossima tappa: Cerimonia d’apertura, 24 luglio, Teatro Modena, Genova

Questa mattina si è svolta la conferenza stampa di presentazione del Campionato europeo di judo per ipovedenti e ciechi che avrà luogo a fine luglio nei giorni 26,27 e 28 presso il palazzetto dello sport della Fiumara a Genova, l’RDS Stadium. Un vero successo, il salone di rappresentanza di Palazzo Tursi era gremito di ospiti, giornalisti e volontari che hanno colorato l’ambiente con le magliette arancioni. Molte le parole di orgoglio che sono state spese per la manifestazione in sé, raccontando il duro lavoro e l’appoggio ottenuto da tutti gli enti partner. Ma l’interesse è stato rivolto principalmente verso gli atleti, ragazzi che combattono con una disabilità sensoriale e che dimostrano una forza degna di esempio per chiunque, ottenendo risultati straordinari grazie allo sport, uno sport che, come ricorda anche l’Assessore Ilaria Cavo, “unisce e da dei grandi segnali ai giovani” e continua rimarcando l’importante volontà di appoggiare iniziative simili, dicendo <<…quello che si disputerà qui a Genova è il grande sport degli atleti, di chi ha saputo superare delle barriere e di fare degli ostacoli un’opportunità. Quindi non può non avere il nostro sostegno….>>

Mancano ormai meno di 10 giorni all’inizio delle gare dei Campionati europei di judo per ipovedenti e ciechi, e tutto è pronto per dare il via a questa manifestazione così importante per gli atleti ma anche per il territorio. E’ infatti la prima volta che IBSA Judo approda in Italia e gli organizzatori sono orgogliosi di vedere i propri connazionali sul tatami tricolore della città di Genova per conquistare la vittoria.

Sandro Di Girolamo Presidente FISPIC (Federazione Italiana Sport Paralimpici Ipovedenti e Ciechi) si è lasciato andare con noi di Liguria Notizie ad un momento di emozione e soddisfazione per il raggiungimento di questo risultato: <<…è un evento di spessore a livello internazionale. Oggi ci guarderà il mondo intero e per noi è un orgoglio quello di rappresentare l’Italia, Genova e soprattutto di far vedere di cosa siamo capaci…>>.

Lo stesso Presidente del C.O.L. (Comitato Organizzativo Locale) Andrea Cadili Rispi dice <<…ci mettiamo al pari di nazioni da un punto di vista paralimpico ben più avanti di noi, ma rapidamente stiamo riducendo il gap. Lo dimostrano gli “EPYG” dello scorso anno qua in Liguria, i “GLOBAL GAMES”… manifestazioni non solo per disabili intellettivo relazionali ma anche per fisici e adesso per sensoriali. Un vero traguardo dunque, IBSA JUDO 2019, anche se>> continua e ammette Andrea Cadili Rispi, <<…nella nostra regione non è semplicissimo organizzarli…>>

LA NAZIONALE ITALIANA:

L’atleta Asia Giordano sarà l’unica atleta genovese.

Accompagnati dal Tecnico della Nazionale, Maestro Rosario Valastro, la nostra atleta di punta è senz’altro Carolina Costa ( Cat. +70 kg. ) Medaglia d’oro all’ultimo Grand Prix di Baku, medaglia di bronzo ai Campionati del Mondo di Lisbona del 2018 e medaglia di Bronzo al Grand Prix di Fort Wayne ( Indiana ).

Canches di rilievo anche per Federico Dura e Simone Cannizzaro ( Cat. 73 kg) e Michela Peli (Cat. 70 kg.). Infine possibilità per nella cat. 90 Kg. Anche per Valerio Romano Teodori. Cucciolo della squadra Dong Dong Camanni di soli 16 anni.

Le gare saranno ospitate presso l’RDS STADIUM di Genova Fiumara

L’evento si svolge grazie alla collaborazione della FISPIC – Federazione Italiana Sport Paralimpici Ipovedenti e Ciechi del presidente Sandro Di Girolamo. Con la partecipazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri- Ufficio Sport e la partecipazione finanziaria, attraverso accordo di programma, di Regione Liguria e Comune di Genova, il sostegno di FIJLKAM e IJF, saranno circa 300 gli accreditati e innumerevoli supporters per l’evento.

Presente alla conferenza anche l’unica atleta genovese in gara, Asia Giordano, già medaglia di bronzo ai passati “EPYG” 2019. Emozionata ma combattiva, tutti la ritengono la madrina della manifestazione. Ci rivela che il judo l’ha aiutata tantissimo a livello fisico, ma anche ad essere un pò meno timida. Ha spiegato ironicamente di essere un pò preoccupata perché a questi europei ci saranno molti più atleti.

E infatti l’evento attualmente registra la partecipazione di 18 nazioni: CROAZIA, FRANCIA, GERMANIA, GRECIA, BIELORUSSIA, ROMANIA, RUSSIA, LITUANIA, SPAGNA, GRAN BRETAGNA, GEORGIA, ITALIA, MOLDAVIA, AZERBAIJIAN, TURCHIA, PORTOGALLO, UCRAINA, SVEZIA.

Ora è il momento di guardare avanti e il prossimo passo è la:

CERIMONIA D’APERTURA

IL 24 LUGLIO 2019 AL TEATRO GUSTAVO MODENA DI GENOVA ALLE ORE 18.00