Home Cronaca Cronaca Genova

Genova violenta, capolinea e bus Amt scortati da Polizia: stop serate di ordinaria follia

0
CONDIVIDI
Bus Amt 607 (foto di repertorio)

“La nostra Segreteria ha sempre segnalato con solerzia le mancanze e i disservizi al TPL, nella speranza che le istituzioni e la dirigenza Amt intervenissero. Con altrettanta solerzia ci fa piacere segnalare anche le azioni positive. Ieri ci sono giunti molti messaggi dai colleghi ‘seralisti’ e dagli stessi utenti, i quali finalmente hanno potuto usufruire in tutta tranquillità della linea 607”.

Lo ha comunicato stasera il sindacato Orsa Tpl di Genova. In città, quindi, non ci sono solo agenti e carabinieri in borghese sui bus per contrastare i numerosi scippi e furti con destrezza, ma anche vere e proprie scorte delle pattuglie della polizia che “finalmente” garantiscono la sicurezza ad autisti e utenti.

“Infatti – hanno aggiunto i sindacalisti – grazie ai presidi al capolinea di via Dante delle Forze dell’ordine e alla scorta da parte delle volanti della Polizia, sui bus si è viaggiato in sicurezza, senza schiamazzi esagerati, senza sigarette accese e bottiglie di vetro che rotolano a bordo o volano dai finestrini.

Volevamo pertanto ringraziare l’intervento delle forze dell’ordine e l’attenzione dimostrata, in questo frangente, da Amt e dalla giunta comunale, con la speranza che la cosa possa ripetersi e contribuire ad un cambiamento di abitudini.

Finalmente si è messo un freno alle serate di ordinaria follia sul 607. Cambiare la mentalità di questi soggetti sarà dura, l’educazione, il rispetto e il senso civico sono ormai una rarità. Un grazie alle Forze dell’Ordine e al Comune, da parte dei lavoratori AMT e dagli utenti”.