Home Cultura Cultura Genova

Genova BeDesign Week, dal 18 al 22 maggio

0
CONDIVIDI
Genova BeDesign Week
Genova BeDesign Week

GENOVA – Oltre 70 location espositive, 120 eventi, confini allargati fino a Santa Maria di Castello e al Sestiere del Molo, e un nuovo tema: il tempo. Sono alcuni dei principali contenuti della Genova BeDesign Week edizione 2022, la manifestazione organizzata dal DiDe – Distretto del Design nel centro storico di Genova, in programma dal 18 al 22 maggio 2022, che da quest’anno al comparto del design integra il mondo del design nautico con la collaborazione di Confindustria Nautica acquisendo anche una dimensione internazionale: grazie al gemellaggio nato con l’Università di Edimburgo è prevista un’installazione segreta che parlerà di riuso in un cortile segreto di un Palazzo dei Rolli.
Giunta alla sua terza edizione, ideata, progettata e realizzata da un gruppo di professionisti che lavorano e gravitano attorno a piazza dei Giustiniani, centro nevralgico e cuore pulsante del Distretto del Design Genova, anche quest’anno la manifestazione anima e rigenera una parte della città, portando all’attenzione del pubblico il valore del design nell’uso quotidiano, mettendo insieme diverse competenze: creatività industriale, commerciale e culturale. «La GBDW è una vetrina dei sogni e delle invenzioni dei designer e della capacità di produrre design – spiega Elisabetta Rossetti, presidente del DiDe -. Un evento per far conoscere al pubblico le realtà produttive del total Design attraverso un’esposizione diffusa e un programma di iniziative di alto profilo ma anche ludiche. Allargandosi, da quest’anno, anche al comparto del Blue Design grazie all’ingresso di Confindustria Nautica, il nuovo partner della manifestazione per il settore nautico».

NUOVO TEMA: IL TEMPO COME QUALITÀ E BENESSERE DELL’INDIVIDUO
Dopo il successo della seconda edizione, che ha visto la partecipazione di oltre 12 mila visitatori e l’apertura di 12 nuove attività nel distretto, la manifestazione sostenuta da Comune di Genova, Camera di Commercio, Confcommercio Genova, Regione Liguria e Università di Genova propone un nuovo tema idealmente legato al momento storico che stiamo vivendo: il tempo inteso come qualità e benessere dell’individuo e di sostenibilità. «Ci è sembrata necessaria una riflessione sulla mancanza di tempo, una sorta di elogio alla pausa per cercare di scegliere con più attenzione tutto quanto possa migliorare il benessere delle comunità, – prosegue il presidente del DiDe -. Il design nasce da una lunga ed elaborata riflessione, che prende in considerazione il modo di produrre e di usare un oggetto, di arredare e abitare una casa, una riflessione creativa che cambia il mondo. Il tema del tempo ci ha permesso di sviluppare il percorso degli “oggetti senza tempo” e “le piazze dei 5 sensi” proprio per stimolare i sensi accompagnando il visitatore in un percorso, lento, tra design, tradizione, arte e cultura».

EVENTI DA RECORD TRA MUSICA, CONFERENZE, BANDI, CONTEST E NOVITÀ

Motore centrale dell’attività della Genova BeDesign Week 22 saranno anche quest’anno gli eventi con in programma un calendario ricco che per tutti i cinque giorni della manifestazione, od ogni ora, animeranno le vie e le piazze del distretto con performance musicali, mostre e conferenze. Saranno 72 le location espositive di cui 18 esposizioni negli atri dei palazzi storici, 16 nelle piazze e 23 nelle attività commerciali. Gli eventi saranno invece 120 così suddivisi: 27 tra talk/conferenze, di cui 2 in collaborazione con il Festival del Tempo, 12 in collaborazione con l’Ordine degli Architetti, 7 in collaborazione con la mostra Caleidoscopio, 2 in sinergia con l’Università di Edimburgo e 1 con l’Università di Genova. Tra le principali novità da segnalare il bando internazionale “Il Tempo del Corpo”, finalizzato ad assegnare residenze per la realizzazione di installazioni all’interno di una parte del centro storico di Genova. Il bando, che si è chiuso il 16 aprile scorso, consentirà ai progetti vincitori di essere esposti fino al 22 maggio 2022, per tutto il periodo della Genova BeDesign Week 2022. Tra le esposizioni si segnala “Caleidoscopio, Suono Luce Tempo”, una mostra che prevede una serie di incontri interdisciplinari, prodotti da Sopramaresotto e dall’associazione “Pensare Globalmente, Agire Localmente” all’interno degli spazi del convento di Santa Maria di Castello. Coinvolti nell’iniziativa architetti, designer, artisti, musicisti, che da punti di vista differenti convergeranno le loro proposte e suggestioni, su alcuni tra più interessanti elementi progettuali su cui si fonda la percezione dell’ambiente reale: il suono, la luce e il tempo. Per l’occasione 4 architetti dialogheranno con 14 artisti contemporanei.

ANCHE L’ORDINE DEGLI ARCHITETTI ALLA GENOVA BEDESIGN WEEK TRA RICERCA, CULTURA E PROFESSIONE

Importante sarà poi il ruolo che anche In questa edizione rivestirà l’Ordine e la Fondazione degli Architetti Paesaggisti Pianificatori e Conservatori di Genova al fianco del DiDe per l’organizzazione degli eventi che si terranno in Santa Maria di Castello. Importanti iniziative culturali per sottolineare la volontà dell’Ordine e della Fondazione di sviluppare progetti di collaborazione già intrapresi con gli altri Enti, soprattutto Comune di Genova e Università, e con la città stessa. A questo proposito “I demoni della demolizione. Tecniche, estetiche ed esodi”, il ciclo di convegni organizzato in collaborazione con l’Unità di ricerca Prin “Sylva dell’Università di Genova e il Dipartimento Architettura e Design, si inserirà nel più ampio dibattito riguardo alla sorte e all’abbattimento di grandi unità abitative, affrontando il tema della demolizione intesa come passaggio fondamentale nella riscrittura dello spazio urbano e strumento attivo per una trasformazione positiva della città. Sarà un programma intenso e multidisciplinare per valorizzare la professione dell’architetto, per sensibilizzare la collettività verso i temi dell’accessibilità e dell’inclusività, con il concorso “Contemporaneamente”, e per approfondire i temi legati alla partecipazione attiva della popolazione nei processi di trasformazione della città e del territorio, con il percorso di accompagnamento sociale del Quartiere Diamante a Begato. Così come il tempo segna le nostre vite, anche la luce è un elemento fondamentale per valorizzare uno spazio architettonico. Il potere della luce andrà in scena con il suggestivo video mapping che animerà Piazza Valoria e grazie all’istallazione illuminotecnica realizzata da ERCO nella Loggia di Santa Maria di Castello affrescata da Giusto da Ravensburg.

IL DESIGN DIVENTA BLUE GRAZIE ALLA PARTECIPAZIONE DI CONFINDUSTRIA NAUTICA
La GBDW da quest’anno accoglie il mondo del Design nautico grazie alla partecipazione di Confindustria Nautica che nei giorni della manifestazione lancia il “Design Innovation Award”. Il Premio, dedicato alle novità esposte al Salone Nautico di Genova, intende promuovere l’eccellenza della produzione nell’ambito della nautica da diporto che si distingua, ogni anno, per ricerca, innovazione, qualità formale e tecnica, sostenibilità. In occasione della Genova BeDesign Week 2022, Confindustria Nautica e Salone Nautico di Genova organizzano presso Palazzo Cattaneo, una mostra a cura di Luisa Bocchietto, architetto e designer, presidente della giuria internazionale del Design Innovation Award, dedicata ai progetti vincitori delle due passate edizioni del Premio. La mostra sarà inoltre inserita all’interno del programma di visite di una delegazione di giornalisti internazionali in visita ad alcune delle principali realtà dei distretti nautici di Liguria e Toscana dal 18 al 21 maggio. Mercoledì 18 maggio, inoltre, si terrà in Piazza Giustiniani il talk dal titolo “Design nautico e innovazione: quale rotta scegliere per il futuro?” al quale parteciperanno esperti del settore del design nautico moderati da Simone Gallotti, giornalista de Il Secolo XIX.

FEDERMOBILI CONFCOMMERCIO GENOVA – CONSEGNA TARGHE IN RICORDO DI RINO BASELICA
Sono particolarmente lieto – così Giorgio Schenone, Presidente Federmobili Confcommercio Genova – di partecipare quest’anno all’inaugurazione della GENOVA BEDESIGN WEEK con un evento collaterale che si inserisce perfettamente nel contesto della manifestazione della quale Federmobili Confcommercio è stata sin dagli albori un partner attivo.
Abbiamo il piacere e l’onore di conferire una targa in Ricordo dello storico e stimato Presidente dell’Associazione Commercianti mobili e arredamento degli anni ’70 ai figli dello stesso.
Baselica fu tra i fondatori della rivista Federmobili e del Gazzettino Sampierdarenese, è ricordato come un’instancabile presidente che si impegnò per dare visibilità al settore del design e dell’arredamento e per la tutela della categoria.
Sarà conferita inoltre – prosegue Schenone – una targa al Gazzettino Sampierdarenese per commemorare i 50anni di attività.

Dichiarazioni istituzionali:
Luigi Attanasio presidente Camera di commercio di Genova: “Siamo lieti di confermare il sostegno a una manifestazione che quest’anno è cresciuta sia nello spazio, abbracciando una porzione sempre più grande del centro storico, sia nell’impegno, allargando al macro-tema del design nella nautica, sia ancora nella partnership, includendo Confindustria Nautica, che durante la settimana lancerà il Design Innovation Award, il premio dedicato alle novità esposte al Salone Nautico di Genova.”
Ilaria Cavo – Assessore Regionale alla Cultura e alla Formazione: “Il design plasma lo spazio, ma questa edizione della Design Week di Genova è dedicata all’interpretazione del concetto del tempo. Il design è una delle forme della modernità, ma è anche il modo migliore per aprire i nostri palazzi anche quelli dei Rolli,e per valorizzare la nostra storia. Con uno sguardo al passato e uno al futuro questa Design Week di Genova dal 18 al 22 maggio ha tanti motivi per essere vissuta. È Bedesign week. Essere design week. Quel ‘be’ ha un valore”
Andrea Benveduti – Assessore Regionale allo Sviluppo Economico: “Ridare vita a una parte di città, che nei decenni passati ha vissuto un periodo di grande sofferenza, con iniziative come quella della BeDesign Week, è segno di quella condivisione strategica che accomuna enti e associazioni territoriali nella salvaguardia del decoro urbano – sottolinea l’assessore allo Sviluppo economico di Regione Liguria Andrea Benveduti – Il centro storico genovese può diventare la nostra “Rive Gauche”, quell’area un po’ bohémien in cui la creatività degli artisti si sposa con l’unicità architettonica. Un’espressione moderna del saper fare ligure che può rappresentare un volano di sviluppo economico per tutte le nostre attività commerciali”
Paola Bordilli – Assessore Comunale al Commercio e ai Grandi Eventi: “L’edizione di quest’anno della Genova design Week si preannuncia ricca di eventi che animeranno il centro storico con una serie di appuntamenti diffusi che vedono il coinvolgimento, per la prima volta, anche del Sestiere del Molo. Fin dal primo anno, come amministrazione abbiamo sostenuto questo evento che ha dimostrato di sapersi innovare, rinnovare e arricchirsi edizione dopo edizione: anno dopo anno ho visto crescere la Design week, nei numeri e nelle partecipazioni, a dimostrazione che abbiamo fatto una scelta vincente e che dalla partnership tra pubblico e privato nascano grandi risultati con un ritorno importante sul territorio. La presenza di Confindustria Nautica, del mondo della ricerca, delle professioni e dell’arte, del distretto del design rappresenta un mix vincente per animare i nostri caruggi e per creare quell’humus culturale che potrà dare ulteriori frutti nei prossimi mesi. Crediamo molto nelle potenzialità del centro storico come ecosistema ideale per nuove imprese, in particolare quelle dell’artigianato e delle libere professioni, che stanno dando un ottimo ritorno come testimoniato dalle domande per nuovi insediamenti grazie al Bonus Caruggi”

Paolo Odone – Presidente Confcommercio Genova: “Mi onoro di partecipare, per la terza volta, all’inaugurazione della BeDesign Week. In un momento di grande rinascita del centro storico, consolidare questa manifestazione che pone l’accento al design significa che, nonostante gli anni di estrema difficoltà, le nostre imprese hanno continuato a seminare e, finalmente, ne colgono i risultati con un evento di alto profilo che, per cinque giorni, renderà il centro storico la capitale del design e della creatività. Gli Uffici di CONFCOMMERCIO hanno accompagnato il DiDe nell’organizzazione e, da quando è stato pubblicato il Bando Caruggi, molte imprese, anche di questo settore, hanno deciso di investire in questo territorio dando vita ad un vero e proprio “Distretto del Design” dove le persone possono trovare all’interno del nostro centro storico attività di pregio con un’offerta molto prestigiosa”.

Saverio Cecchi – Presidente di Confindustria Nautica: “Genova organizza da 62 edizioni il Salone Nautico più grande del Mediterraneo, che rappresenta l’appuntamento per eccellenza del Made in Italy ed è punto di riferimento della nautica da diporto per il mercato internazionale. Il Design nautico è centrale e più strategico per il settore tanto che, dal 2020, per celebrare la 60 ° edizione del Salone Nautico, Confindustria Nautica ha organizzato il Design Innovation Award”.

Federico Delfino – (Rettore Università di Genova: “Il design è da sempre la punta di diamante delle numerose competenze che contraddistinguono e fanno apprezzare internazionalmente il nostro Paese. Nello specifico, BeDesign Week punta a connotare Genova come laboratorio di sperimentazione di idee e soluzioni innovative per una pianificazione degli spazi urbani, esterni ed interni, più inclusiva e a misura d’uomo. L’Università di Genova è convintamente partner dell’iniziativa, con il suo bagaglio di esperienze di ricerca e know-how sulle diverse traiettorie della sostenibilità, dell’accessibilità e del design nautico”.

IL PROGRAMMA COMPLETO

MERCOLEDÌ 18
Conferenze
ORE 16:00 – Santa Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
DiDe e Arch. Roberta Melasecca con i vincitori del bando: Diego Repetto, Ars Ruralis (Valentina Grossi e Simone Mulazzani), Jonida Xherri, Coquelicot Mafille. Presentazione Call “Il tempo del corpo”: sul tema del corpo in relazione allo spazio-tempo, Dide e Festival del Tempo hanno indetto una call, rivolta ad artisti, designer, architetti, ecc., per la realizzazione di installazioni in spazi del centro storico. A cura di Roberta Melasecca_Festival del Tempo e Dide. Presentazione degli altri due progetti proposti dal Festival del Tempo: “Il tempo della Pace” di Design Differente e “Once Called Future” di Jaye Rhee.
ORE 18:00 – Santa Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
Convegno: I demoni della demolizione. Tecniche, estetiche ed esodi – Ciclo di conferenze organizzato da: Unità di ricerca Prin “Sylva”
dell’Università degli Studi di Genova – Dipartimento Architettura e Design, Ordine degli Architetti PPC di Genova,
Fondazione Ordine degli Architetti PPC di Genova. A cura di: Egidio Cutillo, Massimiliano Giberti, Arianna Mondin, Andrea Pastorello.
Tecniche delle demolizioni. Modera Andrea Pastorello. Bombardamenti e teoria del pensiero aereo. Pascal Carlucci, esperto in difesa e sicurezza Demolishing Brussels: On Urban Development and Waste Production. Louise Huba. Genova: cambiare i connotati della città con la Dinamite. Danilo Coppe, geominerario esplosivista e docente (SIAG, Istituto Ricerche Esplosivistiche)
ORE 20:00 – Santa Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
EarthPhonia – Le Voci della Terra. Max Casacci fondatore dei Subsonica e di Africa United Conferenza e suoni dal pianeta.
Un evento curato da Fortunato D’Amico e Chiara Ferella Falda nell’ambito della rassegna Caleidoscopio | Suono Luce Tempo.

Eventi nel Distretto del Design
Ore 12 Piazza San Lorenzo
Taglio del nastro – DiDe_Distretto del Design – A seguire consueto giro di visita delle autorità.
Passeggiare nella città e nel tempo – Su e giù per la Storia di Genova in un paio d’ore con Ferdinando Bonora. Conclusione presso la sede del Magistrato di Misericordia alla scoperta del suo ricchissimo archivio con documenti dal 1419 in poi, illustrato dall’archivista Isabella Merloni.
ORE 17:00 – Spazio Giustiniani – P.zza dei Giustiniani 44r N. 4
Presentazione nuovo spazio POLIFORM (evento privato)
ORE 17:00 – CAD Creativity Art Design. – Via Chiabrera 7 N. 2
Chiudi gli occhi e guarda. Mostra d’arte contemporanea. Opere di Sergio Massetti. Curatrice Loredana Trestin. Inaugurazione. Osservare immagini d’arte della nostra Genova con uno sguardo che va al di là di ciò che sembra: opere su carta pregiata intrisa di essenza di basilico.
ORE 17:00 – URBAM coworking – P.zza Cattaneo 26 N. 110
Manodopere – Gocce d’arredo Live – Laboratorio di complementi tessili d’arredo a cura di Alietzsche Piscitelli e Erika Sambiase. Segni cianografici di Pica.
ORE 17:30 – Aurelia Costa restauro, Piazza Cattaneo 26 N. 111
“.
Inaugurazione Esposizione “Il Tempo Svelato”
ORE 17:30 – Galleria d’arte Il Vicolo Sal. Pollaiuoli 37r N. 139

Pop Up – storia di Max Gaudenzi
Ore 18 Piazza dei Giustiniani n. 8
Design nautico e innovazione: Quale rotta scegliere per il futuro? – A cura di Confindustria Nautica e Salone Nautico

Ore 18 – Vicolo San Giorgio 2 N. 45
Ripples, Realms, Opacity Increspature, Domìni, Opacità. Ronny Faber Dahl (norvegese) – Mostra a cura Leonardi V-Idea – Inaugurazione
ORE 18:30 – Easy Design Corner P.zza Negri 4r N. 114
Avanti nel tempo con Musci Baglietto, Danila Campo, Raffella Costa e Anna Decri – 4 architetti – compagne di studi – raccontano le loro 4 carriere diverse iniziate dallo stesso punto di partenza.
Ore 20 Piazza Sarzano m. 136
Brava! (per essere un pugile) di Laura Formenti e Giuseppe della Misericordia – Partiamo dal finale….Stand up comedy – con Laura Formenti.

Ore 20.30 Vicolo di San Bernardo 12 r. N. 67
Poesia inedita di Antonella Sica (poeta genovese) – Performer Alessandra Debernardis – Creazione “Manta” artista John Wolf.

Eventi musicali
Ore 19. Piazza San Bernardo n. 60
Lucirosasulmar, Marco Motta: chitarra, Luciano lanfrit: sassofono, Rosaleen Lodigiani: voce, Bossanova brasiliana in lingua originale con contaminazioni
jazz e pop.

Ore 20.30 – Piazza San Bernardo n. 60
Matteo Merli Folk! Matteo Merli: voce, Enrico Testa: chitarra, armonica a bocca, cori, Chico Shoen: pianoforte, melodica, fisarmonica, cori Alessandro Pelle: batteria – Un vero e proprio viaggio musicale attraverso la cultura popolare genovese.

Ore 21 – Chiesa di San Donato
REQUIEM di Mozart – Collegium Vocale Immacolata e Polyphoniae Studium. Direttore, Francesco Lambertini.

 

Fuori distretto
• Genova 60 Arti visive, architettura, società, Via Balbi 10, Palazzo Reale, Teatro del Falcone.

 

GIOVEDÌ 19

Conferenze
ORE 11:00 – Santa Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
Presentazione dell’installazione Cumulo (Heap/Cloud) di Simone Ferracina (EDO) + Tallulah Bannerman, Molly Deazley, Eilidh Duffy, Sarah Kemali, Rana Tabatabaie, e Andrew Wyness, Radical Harvest / ESALA (The University of Edinburgh).
A seguire visita al workshop in via san Bernardo 19.
ORE 14:00 – S. Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
Tempi e progetti. Tempo di progetti. Dott. Stefano Franciolini, Presidente e Amministratore Delegato di S.P.Im.
ORE 15:00 – S. Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
Barbara Sabrina Borrello, esperta in design e architettura Feng Shui e habitat evolutivo T-Building. ABITIAMO LA VITA:
è il tempo per progettare e abitare spazi evolutivi, attivatori di bellezza, felicità e rigenerazione. Vuoi sapere come? www.babo-design.it
ORE 16:00 – S. Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
Arch. Valia Galdi. Vela inclusiva nella città dei 15 minuti.

 

ORE 17:00 – S. Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
Il tempo prima e dopo la demolizione. Convegno organizzato da Fondazione Ordine degli Architetti PPC di Genova. Moderano Nicoletta Piersantelli e Laura Ballestrazzi. La voce storica degli abitanti del Diamante con prospettiva dal basso Paolo Putti, educatore. L’accompagnamento sociale della demolizione Elisabetta Rossi, assistente sociale – servizi sociali Comune di Genova, coordinatrice del tavolo di coprogettazione del Diamante. La salute mentale nei processi di rigenerazione urbana Rocco Picci, psichiatra ASL. Progettare spazi per una comunità nuova tra aspettative e appropriazione Roberto Burlando, architetto.
ORE 19:00 – S. Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
Il mapping nello spazio storico: occasione di racconto inedito e evento di interazione artistica non invasiva sui beni culturali. Stefano Stecchelli (architetto light artist) Alessandro Mazzone (direttore artistico di Electropark). L’evento si conclude con la visita in Piazza Valoria e l’accensione del visual mapping.
ORE 20:00 – Convegno: I demoni della demolizione
Convegno: I demoni della demolizione. Tecniche, estetiche ed esodi. Ciclo di conferenze organizzato da: Unità di ricerca Prin “Sylva”
Dell’Università degli Studi di Genova-Dipartimento Architettura e Design, Ordine degli Architetti PPC di Genova,
Fondazione Ordine degli Architetti PPC di Genova. A cura di: Egidio Cutillo, Massimiliano Giberti, Arianna Mondin, Andrea Pastorello.

Eventi nel Distretto del Design
ORE 10:00 – Piazza San Lorenzo
Passeggiare nella città e nel tempo – Su e giù per la Storia di Genova in un paio d’ore con Ferdinando Bonora.
ORE 12:30 – Schenone Arredamenti, Stradone di Sant’Agostino, 11R N. 140
Show cooking – Esposizione nuova collezione di elettrodomestici BERTAZZONI.
ORE 15:30 – Piazza San Lorenzo
Passeggiare nella città e nel tempo – Su e giù per la Storia di Genova in un paio d’ore con Ferdinando Bonora.
ORE 17:30 – Studio Aquattro inn., Via Canneto il lungo 38 r
Presenzieranno gli espositori con l’artista Vittorio Valente
ORE 18:00 – Piazza Giustiniani 6 N. 6
L’acciaio Fontealta per il benessere in spazi in&out – FONTEALTA.
ORE 18:00 – Piazzetta dell’Amico N. 142
Aperitivo musicale – Lella & Friends , Bossa, swing, ballad, Antonella Cervini: voce, Marino Serafino: chitarra, Alberto Falabrino: basso, Paolo Falabrino: batteria.
ORE 18:00 – Piazza Embriaci 5 N .82
MATTA COULTURE sbarca a Genova – Opening Party – DJ set.
ORE 18:00 – Giardini Luzzati N. 134
Talk – A cura dell’Università di Genova.
ORE 18:00 – PRISMA STUDIO, Vico dei Ragazzi 14R
Mostra OBJECTS – Art Off Design a cura di Grazia Grasso con Loredana Galante, Matteo Gatti, Massimo Palazzi, Vania Tam, Alberto Trucco. Inaugurazione
ORE 18:00 – Piazza Valoria N. 38
Piazze spettacolari a cura di: FOREVERGREEN degustazione e dj set.
ORE 18:30 – Jolab, Via dei Giustiniani 27r N. 104
T-ESSERE e TEMPO PENELOPE 3.0 – Performance della tessitrice Luisa Stagnaro e stampa 3D su tessuto con Madlab.
Canti dal Mediterraneo con Alessandra Ravizza. Percorso olfattivo della fragrance designer Caterina Roncati – Strega del Castello.
ORE 18:30 – Melanie Brun, Via dei Giustiniani 58 R N. 38
Dott.ssa Chiara Nardini – Quanta fretta, ma dove corri? “Ci vuole tempo per fare l’amore”.
ORE 18:30 – Easy Design Corner P.zza Negri 4r N. 114
Avanti e indietro nel tempo con Fabrizio Venerandi – Presentazione con reading dei suoi libri “Il meccanismo della forchincastro” e “Pècmén”.
ORE 20:00 – Schenone Arredamenti, Stradone di Sant’Agostino, 11R N. 140
Show cooking – Esposizione nuova collezione di elettrodomestici BERTAZZONI.
ORE 21:00 – Piazza Valoria N. 38
Una luce sul passato. L’illuminazione uno strumento di racconto e accento dello spazio architettonico – Visual mapping. Evento organizzato da Ordine degli Architetti PPC di Genova.
ORE 21:00 – Giardini Luzzati N. 134
Vecchio Loop di Mare – Spettacolo con Roberto Izzo, violinista Gnu Quartet.

Eventi musicali
ORE 18:30 – Piazza San Bernardo N. 60
Boccanegra live@GenoaDesignWeek Marco: chitarra, voce – corista: tastiera, voce. Rock alternativo con tantissime contaminazioni che vanno da Paolo Conte agli Arctic Monkeys.
ORE 20:30 – Piazza San Bernardo N. 60
Tunes for empty Rooms – Rodolfo Bignardi: voce e chitarra acustica – Francesco Cau: chitarra elettrica – Stefano Oliaro: piano elettrico – Francesco Andreotti: basso elettrico – Davide Bergaglio: batteria. Folk rock / raga-inspired blues.

Fuori distretto
ORE 17:00 -UNOPIÙ – Via XII Ottobre 94 R N. A
Brindisi di presentazione nuove linee 2022 Ariete e Les Arcs
• Genova 60 Arti visive, architettura, società, Via Balbi 10, Palazzo Reale, Teatro del Falcone.

VENERDÌ 20

Conferenze
ORE 10:00 – Santa Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
La valorizzazione del patrimonio culturale – progetti e soluzioni innovative della architettura contemporanea. Arch. Paola Faroni, project manager di musei e istituzioni culturali in collaborazione con ItalMesh.
Una conferenza curata da Fortunato D’Amico e Chiara Ferella Falda nell’ambito della rassegna Caleidoscopio | Suono Luce Tempo.
ORE 14:00 – Santa Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
DIGITAL MARKETING E SERVIZI PER ARCHITETTI Talk. Dott. Carlo Bardelli e Marco Muzzonigro Amministratori di Syncronia
ORE 15:00 – Santa Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
Il ruolo della committenza nel progetto della città sostenibile. Arch. Marcella Gabbiani Direttore del Premio Internazionale Dedalo Minosse. Una conferenza curata da Fortunato D’Amico e Chiara Ferella Falda nell’ambito della rassegna Caleidoscopio | Suono Luce Tempo.
ORE 15:00 – Santa Maria di Castello (Sala cisterne) N. 93B
Cultura per l’accessibilità, tempo per il caffè e idee oltre la norma. Con Valia Galdi e Debora Bruno, incontro a cura dell’Ordine degli Architetti PPC di Genova.
ORE 16:00 – Santa Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
I demoni della demolizione. Tecniche, estetiche ed esodi. Ciclo di conferenze organizzato da: Unità di ricerca Prin “Sylva” dell’Università degli Studi di Genova – Dipartimento Architettura e Design, Ordine degli Architetti PPC di Genova – Commissione Urbanistica e Paesaggio, Fondazione Ordine degli Architetti PPC di Genova. A cura di: Egidio Cutillo, Massimiliano Giberti, Arianna Mondin, Andrea Pastorello. Architetture demolite e conseguenti esodi. Moderano Arianna Mondin e Massimiliano Giberti. Il quartiere Diamante di Genova e la partecipazione come strumento di progettazione e inclusione sociale. Francesca Salvarani, Marco Guarino (Ordine degli Architetti PPC di Genova). Demoni addomesticati. Utopie e fallimenti dell’housing sociale. Viviana Saitto, ricercatrice in Architettura degli interni (Università di Napoli “Federico II”).
Note di campo dalla periferia nord di Napoli. Problemi e controversie socio-politiche della demolizione. Carolina Mudan Marelli, ricercatrice in Sociologia dell’ambiente (Università di Bologna).
ORE 17:00 – area archeologica Giardini Luzzati N. 134
FUTURO ANTERIORE – Arch. Luca Mazzari.
ORE 18:00 – area archeologica Giardini Luzzati N. 134
Ecologie dell’utilizzo: progettare su un pianeta che si riscalda. Simone Ferracina, Exaptive Design Office (EDO) / The University of Edinburgh. Introduce il Prof. Massimo Musio Sale dell’Unige-DAD.
ORE 18:00 – Santa Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
City Carpet – Arch. Giorgio Scianca. Un progetto che spoglia i film degli interni privati per dare spazio agli esterni pubblici.
Una rassegna video presentata da Fortunato D’Amico e Chiara Ferella Falda nell’ambito della rassegna Caleidoscopio | Suono Luce Tempo.
ORE 19:00 – Santa Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
Transizione ecologica: architettura, luce ed energia. Arch. Enrico Frigerio. Dal Green Port di Genova alla centrale Enel di Fusina.
Una conferenza curata da Fortunato D’Amico e Chiara Ferella Falda nell’ambito della rassegna Caleidoscopio | Suono Luce Tempo.
ORE 20:00 – Santa Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
Una luce sul passato. “L’illuminazione uno strumento di racconto e accento dello spazio architettonico”. Convegno organizzato da Ordine degli Architetti PPC di Genova. Moderano Matteo Rocca e Fabio Borghini. La grammatica della Luce: basi dell’illuminazione
tecnico – architetturale. L’esperienza di ERCO Sebastiano Garofalo (manager ERCO). Esperienze sul campo: Paola Urbano (architetto Light designer) racconta progetti di luce nello spazio architettonico. Il Mapping nello spazio storico: occasione di racconto inedito e interazione artistica non invasiva sui beni culturali. Stefano Stecchelli, (Light artist). L’evento si conclude con la visita all’interno del complesso di Santa Maria di Castello di un’istallazione illuminotecnica realizzata per l’occasione da ERCO nella Loggia affrescata da Giusto da Ravensburg.

 

Eventi nel Distretto del Design
ORE 10:00 – Piazza San Lorenzo
Passeggiare nella città e nel tempo – Su e giù per la Storia di Genova in un paio d’ore con Ferdinando Bonora.
ORE 12:00 – URBAM coworking, P.zza Cattaneo 26 N. 110
Manodopere – Gocce d’arredo Live – Laboratorio di complementi tessili d’arredo a cura di Alietzsche Piscitelli e Erika Sambiase. Segni cianografici di Pica.
ORE 15:30 – Piazza San Lorenzo
Passeggiare nella città e nel tempo – Su e giù per la Storia di Genova in un paio d’ore con Ferdinando Bonora. Conclusione presso la sede del Magistrato di Misericordia alla scoperta del suo ricchissimo archivio con documenti dal 1419 in poi, illustrato dall’archivista Isabella Merloni.
ORE 16:00 – Via San Bernardo 23r N. 144
Evento di musica naturale sperimentale – Generazione naturale – BY è un’esposizione fotografica ed installativa.
ORE 18:00 – Galleria Studio Rossetti Via Chiabrera 33r N. 3
Thank you for shopping. Mostra personale di Florence Di Benedetto – Inaugurazione.

ORE 18:00 – Piazza Embriaci 5 N. 82
DLA studio presenta D-LAB collection – A seguire Dj set.
ORE 18:30 – Easy Design Corner, P.zza Negri 4r N. 114
Indietro nel tempo nella Genova di 2500 anni fa con Enzo Merciante e Anna Decri.
ORE 18:30 – PRISMA STUDIO, Vico dei Ragazzi 14R
TALK Il design non è arte con Leo Lecci (Prof. Storia dell’Arte Contemporanea Unige) e Luisa Chimenz (Prof.ssa Storia del design – Unige)
intervengono gli artisti Matteo Gatti, Alberto Trucco e Massimo Palazzi.
ORE 19:00 – Piazza Cattaneo 26 N. 110
Urbam Coworking – Dj Set
ORE 19:00 – Via Chiabrera 7 N. 1
Tributo live a Fabrizio De Andrè. Bandini Arredamenti. Evento riservato ad architetti e designer.
ORE 19:00 – Via dei Giustiniani 24
Simona Di Spirito, ballerina e insegnante di Flamenco. Les Salonnieres. Showcase “Cuerpos, espacios y tiempos: la danza, architettura in movimento”.
ORE 19:00 – Studio di architettura Miria Uras, Via San Bernardo 21r N. 47
EMPATHY OF SPACES Mostra d’arte contemporanea a cura di Lab21r e installazione di sculture in marmo su basi antiche di Paola Rando
ATENA NATRIX. Che cos’è l’architettura di uno spazio intimo come la casa, com’è connesso al nostro corpo? A seguire Aperimusic con Bobby Soul e Matteo Magnani.
ORE 19:30 – Via dei Giustiniani 18 N. 18
FALEGNAMERIA RATTO SAS – Showcooking a cura di un chef partner AEG con la presentazione della nuova cucina esposta.
ORE 21:00 – Piazza Valoria N. 38
Una luce sul passato. L’illuminazione uno strumento di racconto e accento dello spazio architettonico. Visual mapping. Evento organizzato da Ordine degli Architetti PPC di Genova.
ORE 21:00 – Santa Maria di Castello (Loggia inferiore) N. 93F
Visita istallazione illuminotecnica nella Loggia affrescata da Giusto da Ravensburg. Realizzata per l’occasione da ERCO.

Eventi musicali
ORE 18:00 – Piazza San Bernardo N. 60
Mademoiselle Nobs Duo acustico Lucrezia Gerelli: voce, Filippo Battista: chitarra.
Si esibiscono per la prima volta portando brani di vario genere. Su repertorio unplugged.
ORE 19:00 – Piazza San Bernardo N. 60
Pesto Ma Non Troppo Elisa Dal Corso: voce, Julyo Fortunato: fisarmonica, Gioele Mazza: chitarra. Dagli standard della Jazz Age allo swing italiano; dalla musica popolare alle grandi voci del secolo scorso.
ORE 20:30 – Piazza San Bernardo N. 60
Your Swing – Rivivi l’energia e l’eleganza del ballo e della musica anni ‘30 e ‘40.

Fuori distretto
• Open Day dell’Università di Genova, venerdì 20 Maggio ore 14:30-19:00, sabato 21 Maggio ore 9:00-18:00, Via Balbi 5
• Genova 60 Arti visive, architettura, società, Palazzo Reale, Teatro del Falcone, Via Balbi 10

SABATO 21

Conferenze
ORE 11:00 – Santa Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
L’armonia del colore nel design e nella architettura Arch.Massimo Facchinetti. La sostenibilità totale in architettura pubblica e nel design della nautica, in collaborazione con ItalMesh. Una conferenza curata da Fortunato D’Amico e Chiara Ferella Falda nell’ambito della rassegna Caleidoscopio | Suono Luce Tempo.
ORE 12:00 – Santa Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
Designer Doi De Luise – Mare incognitum. Design strumento e metodo: navigare le complessità del presente.
ORE 15:00 – Santa Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
Arch. Stefano Sibilla, SIBILLASSOCIATI srl – Tempo di Architettura e transizione energetica?
ORE 16:00 – Santa Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
Comunicare e promuovere la cultura del design Andrea Cancellato, Direttore ADI Design Museum – Compasso D’Oro. Arch. Cesare Maria
Casati, Direttore Arca International – Una conferenza curata da Fortunato D’Amico e Chiara Ferella Falda nell’ambito della rassegna Caleidoscopio | Suono Luce Tempo.
ORE 17:00 – Santa Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
Premiazione e Dialoghi su CONTEMPORANEAMENTE Video contest sul tema dell’inclusività a cura dell’Ordine degli Architetti PPC di Genova con Simonetta Fadda (visual art), Luca Scarzella (video making), Luisa Stagi (sociologia visuale), Luigi Berio (regia di animazione) e Angela Gambardella (Ordine degli Architetti PPC di Genova) – Alle Cisterne di Santa Maria di Castello proiezione dei video vincitori. A seguire aperitivo nell’aranceto.
ORE 19:00 – Santa Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
Rocktecture. Arch. Massimo Roj. Un progetto interattivo che coniuga il rock e l’architettura contemporanea, analizzando le opere di Progetto
CMR – Una conferenza curata da Fortunato D’Amico e Chiara Ferella Falda nell’ambito della rassegna Caleidoscopio | Suono Luce Tempo.

Eventi nel Distretto del Design
ORE 10:00 – Piazza San Lorenzo
Passeggiare nella città e nel tempo – Su e giù per la Storia di Genova in un paio d’ore con Ferdinando Bonora.
ORE 11:30 – Piazza Sarzano N. 136
Roberto Basso Maestro soffiatore di LRC Archiettura Design. Presentazione dal vivo della lavorazione del neon per la realizzazione di lampade artistiche.
ORE 15:30 – Piazza San Lorenzo
Passeggiare nella città e nel tempo – Su e giù per la Storia di Genova in un paio d’ore con Ferdinando Bonora.
ORE 16:00 – PRISMA STUDIO, Vico dei Ragazzi 14R
Workshop Letter Press – Laboratorio di stampa tipografica a cura dell Ass.ne Make Space presso giardino di Piazza dei Ragazzi 21r.
ORE 16:30 – Piazza Sarzano N. 136
Roberto Basso Maestro soffiatore di LRC Archiettura Design – Presentazione dal vivo della lavorazione del neon per la realizzazione di lampade artistiche.
ORE 17:30 – Dunque Studio, vico san Bernardo 12r N. 67
POESIE DI LEGNO, Marco Celeghin presenta il “Cigno Nero” – A seguire degustazione di vini dell’azienda Terenzi.
ORE 18:00 – Piazza Embriaci N. 82
NiC ART FACTORY – presenta forniture e superfici per interno – A seguire DJ set “Punk in dead” Vinili.
ORE 18:30 – Easy Design Corner P.zza Negri 4r N. 114
Il tempo vola con Giorgio Casanova – Presentazione del suo libro “Pionieri del volo in Liguria (1784-1914)”.
ORE 18:30 – LAB Commestibile, Via Canneto il Curto 5r N. 41
ISTANTE, Andrea Morini, DJ set di FILOQ – Il vento porta il profumo del mondo trasformando la nostra percezione interiore. Istantanee di un’armonia presente.
ORE 18:30 – Area archeologica Giardini Luzzati N. 134
SOGNI D’ORIENTE – Favola della tradizione orientale ispirata alle Mille e Una Notte e drammatizzata a cura di TEMPS CLAR APS Regia e testi: Isabella Loi, Elisa Porzio.

ORE 19:00 – Santa Maria di Castello (Sala cisterne) N. 93B
Aperitivo nell’aranceto – CONTEMPORANEAMENTE a cura dell’Ordine degli Architetti PPC di Genova.
ORE 20:30 – Vico di San Bernardo 12r N. 67
Poesia inedita di Antonella Sica (poeta genovese). Performer Alessandra Debernardis. Creazione “Manta” artista John Wolf.
ORE 21:00 – Piazza Valoria N. 38
Una luce sul passato. L’illuminazione uno strumento di racconto e accento dello spazio architettonico – Visual mapping. Evento organizzato da Ordine degli Architetti PPC di Genova.

Eventi musicali
Presentazione della Rivista Incf Magazine a cura di PERIGEO – Piazza Valoria N. 38
Vox Media di Bianca Liuzzo – Musiche medioevali, rinascimentali e pop.
ORE 16:00 – Piazza Valoria N. 38
Double Trust Choir – Gospel sacro.
ORE 17:00 – Piazza Grillo Cattaneo N. 71
Coro non solo note di Alice Careddu – Gospel sacro popolare.
ORE 17:00 – Piazza San Bernardo N. 60
Monica Rossi Project – Ritornerai Monica Rossi: voce, Andrea Sirianni: chitarra, Roberto Raneri: pianoforte, Fabio Massimo Amoroso:
voce narrante – Parole in musica che raccontano il femminicidio.
ORE 18:00 – Piazza Valoria N. 38
Coro della Maddalena di Alice Careddu – Gospel africano spiritual a cappella.
ORE 18:30 – Piazza San Bernardo N. 60
Soul Sisters & funky brothers Claudio Aletti: voce, Cinzia Cipressi: voce, Sabrina Fanfani: voce, Vittorio Sortino: sax, Joe Camby:
tromba, Sergio Aulicino: basso, Paolo Chiccoli alla chitarra Roberto Lanzi: Hammond/piano Walter Vezzani: batteria.
ORE 19:00 – Piazza Valoria N. 38
Incantarte di Patrizia Merciari – Pop.

 

ORE 20:00 – Piazza San Bernardo N. 60
Zena Singers – Elio Giuliani: voce e pianoforte, Luciano Barbarotta: tastiere e tromba, Luciano Minetti: batteria, Luigi Picardi:
chitarra elettrica, Stefano Olivieri: basso, Attori: Flavia Pareto, Cristina Golisano, Andrea Tobia, Tanny Tacchi. Cantautori in concerto, una brillante opera musicale e teatrale.

Fuori distretto
ORE 18:30 – Piazza Portello 10 – Patio di Via Garibaldi 3 N. B
Presentazione della Rivista Incf Magazine a cura di Il Perigeo.
• Open Day dell’Università di Genova Via Balbi 5, venerdì 20 Maggio ore 14:30-19:00 / sabato 21 Maggio ore 9:00-18:00
• Genova 60 Arti visive, architettura, società, Via Balbi 10, Palazzo Reale, Teatro del Falcone.

DOMENICA 22

Conferenze
ORE 16:00 – Santa Maria di Castello (Loggia superiore) N. 93C
Jaye Rhee – Once Called Future, Jaye Rhee in videocall, Roberta Melasecca, Edoardo Marcenaro – L’artista sudcoreana, di base a New York, presenta le sue riflessioni sul tempo in dialogo con i curatori Roberta Melasecca e Edoardo Marcenaro, Ambasciatori Rebirth Project / Terzo Paradiso. Cittadellarte Fondazione Pistoletto.

Eventi nel Distretto del Design
ORE 10:00 – Piazza San Lorenzo
Passeggiare nella città e nel tempo – Su e giù per la Storia di Genova in un paio d’ore con Ferdinando Bonora.
Conclusione presso la sede del Magistrato di Misericordia alla scoperta del suo ricchissimo archivio con documenti dal 1419 in poi, illustrato dall’archivista Isabella Merloni.

ORE 11:00 – Piazza San Bernardo N. 60
Piante di strada. “Erbario di Genova tra muri, creuze e marciapiedi” a cura di Paccottiglia e Tuss edizioni Presentazione del libro e passeggiata con l’autore Mario Calbi. Seguirà una passeggiata in zona molo.
ORE 12:00 – Piazza Cattaneo N. 110
URBAM – Coworking – DJ set.
ORE 16:00 – Via Canneto il Lungo 25r N. 141
Mostra fotografica “Levedad”, di Raquel Torralba – Finissage.
ORE 18:30 – Easy Design Corner P.zza Negri 4r N. 114
Indietro nel tempo con Enzo Marciante e Anna Decri – Nel quartiere di 500 anni fa.

Eventi musicali
ORE 11:00 – Chiesa di SS Cosma e Damiano
Shlomot di Laura Dalfino – Musica ebraica.
ORE 16:00 – Chiesa di Santa Maria di Castello N. 93
Sarzanae Concentu di Nicolò Ciuffi e Luciano Bonci e Compagnia Corale di Imperia di Bessone Vittoria – Sacro e profano colto. Sacro a cappella.

ORE 17:00 – Chiesa di SS Cosma e Damiano
Coro Amici della Montagna di Genova di Enrico Derchi e Il concerto delle Dame Genovesi di Silvia Derchi
Sacro e profano di ispirazione popolare. Sacro a cappella.
ORE 20:30 – Piazza dei Giustiniani N. 8
Virgin and The Prophets – Virginia Ruspini: voce, Filippo Cuomo Ulloa: piano e voce, Paolo Tixi: batteria, Simone Amodeo: chitarra e voce, Andrea Ferrera: basso – Dai classici senza tempo della Motown Music alle hits internazionali della Disco-Soul, la loro musica riporta lo spettatore alla accattivante atmosfera dell’America anni ‘60.

Fuori distretto
• Genova 60 Arti visive, architettura, società, Via Balbi 10, Palazzo Reale, Teatro del Falcone.