Home Sport Sport Genova

Entella-Renate 5-2, liguri volano in semifinale di Coppa Italia C

0
CONDIVIDI

Gol e occasioni, l’Entella formato Coppa Italia vince e convince. In rete Reali, Meazzi, Rada, Faggioli e Doumbia.

Partenza aggressiva del Renate che dopo neanche un minuto si spinge pericolosamente in avanti, prima Morachioli viene ribattuto in angolo, successivo tiro da fuori di Ghezzi, palla fuori ma non lontano dal palo di Borra.

Prima grandissima occasione per l’Entella al 9’, calcio d’angolo, si avvita Giammarresi e va a colpire, Furlanetto dice di no.

Ancora Entella avanti tre minuti più tardi, sassata di Rada da fuori, palla a lato.

Piovono occasioni per i biancocelesti, al 12’ Di Mario va al colpo di testa, Furlanetto chiude lo specchio.

Palo di Meazzi al minuto 17, tentativo di cross che per pochissimo non sorprende l’estremo difensore ospite.

Al 19’ Tascone cerca la porta su calcio di punizione da circa 30 metri, Furlanetto si deve allungare per togliere dallo specchio.

Il meritato vantaggio biancoceleste arriva al 20’, Reali fuori area si gira, tunnel a superare l’avversario e botta di sinistro imparabile. Gran gol e 1-0.

Al 32’ arriva il raddoppio dell’Entella, Rada ispira per Meazzi, colpo di testa in tuffo del fantasista ligure e 2-0.

Nel momento migliore dei padroni di casa il Renate accorcia le distanze, Ghezzi mette al centro dalla destra, Morachioli insacca da due passi.

Decisivo Furlanetto al 40’,  Doumbia per Faggioli, parata miracolosa. Dal calcio d’angolo che ne consegue Sadiki di testa colpisce il palo esterno.

Il gol del 3-1 arriva al 43’, Di Cosmo serve Doumbia sulla destra, traversone che trova Faggioli, la spinge in rete il numero 18.

Dopo l’assist è lo stesso Doumbia ad andare in rete ma la bandierina dell’assistente ferma tutto.

La ripresa seguo lo spartito del primo tempo, l’Entella macina gioco e crea occasioni a ripetizione.

Al 57’ cala il poker la squadra di mister Volpe con una rasoiata imparabile di Rada da fuori.

Pericoloso il Renate al 61’, Esposito colpisce l’esterno del palo alla sinistra di Borra direttamente da calcio di punizione.

Altra occasione sul piede di Meazzi al 67’, una deviazione provvidenziale salva i lombardi.

Ghezzi prova il sinistro a giro al 69’, palla fuori.

Trova il quinto gol Doumbia all’83’, traversone di Favale e incornata perfetta dell’attaccante biancoceleste, 5-1.

Favale sfiora il sesto gol pochi minuti più tardi, sinistro incrociato a lato di poco.

Allo scadere riduce lo svantaggio la squadra nerazzurra grazie a un calcio di rigore trasformato da Esposito.

L’Entella accede per la prima volta nella sua storia alla semifinale di Coppa Italia Serie C dove incontrerà il Vicenza.