Home Cultura Cultura Genova

Dall’Ordine degli Avvocati un incontro su robotica ed intelligenza artificiale

0
CONDIVIDI
Una scena del film L'uomo bicentenario. Si tratta di un film dove vengono messi in risalto i rapporti uomo-macchina e tutti i risvolti etico-psicologici relativi.

Come l’intelligenza artificiale (IA) e la robotica cambiano la vita in tutti i suoi aspetti, giuridici, medici, folosofici, psicologici, etici e morali? Se lo chiede un convegno organizzato dall’Ordine degli Avvocati in collaborazione con l’Ordine dei Medici.

Il convegno si svolge venerdì 23 marzo, alle 14 nel Centro Formazione, Cultura e Attività forensi dell’Ordine degli Avvocati di Genova, in via XII Ottobre 3, secondo piano.

Dopo le introduzioni di Alessandro Vaccaro, presidente dell’Ordine degli avvocati di Genova, di Alessandro Bonsignore, vicepresidente dell’Ordine dei medici di Genova e del sindaco di Genova Marco Bucci, intervengono: Roberto Cingolani, direttore scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia-IIT che parlerà dell’ “Impatto sociale ed etico delle Robotica e dell’Intelligenza Artificiale”, Domenico Pellegrini, giudice della IV Sezione del Tribunale civile di Genova con il tema “Il diritto di fronte allo sviluppo della robotica e dell’intelligenza artificiale”, Vincenzo Roppo, docente di Diritto civile all’Università di Genova con l’ “Intelligenza artificiale: c’è bisogno di nuovo diritto?”, Paolo Comanducci, rettore dell’Università di Genova con “Un’intrigante anticipazione del problema: le tre leggi della robotica di Isaac Asimov”, Andrea Pietrabissa, docente di Chirurgia generale al’Università di Pavia “Sistemi Robotici in chirurgia generale”, Paolo Legrenzi, professore emerito di psicologia dell’Università Ca’ Foscari-Venezia che affronterà il tema “Tecnologia e dilemmi morali”, Paolo Benanti, docente alla Pontificia Università Gregoriana con l’ “Intelligenza artificiale: le sfide etiche”.

Segue una tavola rotonda moderata dall’avvocato Barbara Grasso.