Home Economia Economia Mondo

Crisi turismo, Easyjet taglierà il 30% dei posti di lavoro

0
CONDIVIDI
Crisi turismo, Easyjet taglierà il 30% dei posti di lavoro

Luton (Regno Unito). EasyJet Airline Company Limited ha comunicato il taglio di migliaia di posti di lavoro, pari al 30% dei suoi addetti.

E’ questa la conseguenza del taglio dei voli e del calo della domanda a lungo termine determinata dalla pandemia del coronavirus.

La compagnia inglese, il secondo maggior operatore europeo low cost, inizierà le consultazioni coi lavoratori sui tagli nei prossimi giorni, secondo quanto riporta una nota.

EasyJet ha circa 15.000 addetti, potrebbero essere, quindi, 4.500 i posti a rischio.