Home Spettacolo Spettacolo Genova

Coi Rolli Days un’anteprima di Electropark

0
CONDIVIDI
Al Doum & The Faryds

Comincia con un’anteprima, durante i Rolli Days,sabato 13 e domenica 14 ottobre, il viaggio nella settima edizione di Electropark, festival internazionale di musica elettronica e sperimentazione artistica in programma tra l’8 e il 10 novembre nel quartiere di Prè.

Sabato 13 ottobre (ore 17), nel cortile di Palazzo Reale, si esibiscono Al Doum & The Faryds, mentre domenica 14 ottobre (ore 19) tocca, nel Salone al secondo piano della Galleria Nazionale di Palazzo Spinola, a Lubomyr Melnyk.

Il gruppo italiano Al Doum & The Faryds (sabato 13 ottobre, ore 17, cortile di Palazzo Reale) sposano punk e rock, in una psichedelia con connotazioni africane, orientali e primitive, sfumata dal jazz elettrico di Miles Davis e da quello spirituale di Sun Ra. Con basso, fiati, chitarre, cori, batteria e percussioni, introducono lo spettatore in un viaggio onirico, dove abbandonarsi a danze primordiali e riti magici misteriosi. Lubomyr Melnyk (domenica 14 ottobre, ore 19, salone al secondo piano della Galleria Nazionale di Palazzo Spinola) è un pianista che ha saputo innovare il panorama modern classical contemporaneo, sviluppando un linguaggio detto “continuous piano music”. Onde di note velocissime danno vita a un flusso perpetuo e incantevole, ai confini tra percezione melodica e immaginazione.

L’ingresso al concerto di Al Doum & The Faryds è gratuito (previa registrazione su Eventbrite), quello all’esibizione di Lubomyr Melnyk costa 10€ (80 posti disponibili, biglietti sul circuito MailTicket).

Electropark prosegue il percorso di attivazione e valorizzazione di edifici e luoghi del Centro Storico genovese, attraverso la musica contemporanea, l’8, il 9 e il 10 novembre con i tre giorni di festival.