Home Spettacolo Spettacolo Genova

Claudia Vento ospite di Trait D’Union

0
CONDIVIDI
Claudia Vento ospite di Trait D'Union
Claudia Vento - Pianista genovese

Claudia Vento ospite di Trait D’Union. La giovane pianista di talento genovese questa sera alle 21 con Marta Brusoni.

Claudia Vento ospite di Trait D’Union stasera.

Marta Brusoni incontra Claudia Vento sulla pagina ufficiale Facebook.

Uno dei talenti più fulgidi del panorama musicale italiano

Un astro nascente del panorama musicale come ospite della puntata di questa sera di “Trait d’Union”.

Lo spazio sociale in cui proporre riflessioni, approfondire tematiche, mettendo in connessione le persone, gestito da Marta Brusoni, riparte nel segno della musica d’autore.

Questa sera con inizio alle ore 21, sulla pagina ufficiale Facebook della capogruppo in consiglio comunale di Vince Genova, sarà ospite Claudia Vento, 17 anni, pianista, figlia d’arte, straordinaria esecutrice e interprete.

Marta Brusoni racconta:

«È un motivo di orgoglio e soddisfazione ospitare un talento della musica italiana che proviene dalla nostra città.

Nella puntata online questa sera dalle 21 Claudia ci racconterà la sua parabola, come si è avvicinata alla musica e il suo percorso fatto di passione e sacrifici per arrivare a quei livelli».

Claudia Vento

Fin da bambina ha mostrato le sue doti musicali e in poco tempo ha preparato un intenso programma approfondendo l’esecuzione di brani molto impegnativi dal punto di vista musicale e tecnico ottenendo riconoscimenti a livello nazionale e internazionale.

Recentemente ha vinto il primo premio al concorso IMPF di Parigi, e al 29° Roma International Piano Competition.

In contemporanea ha vinto il Primo Premio Assoluto al concorso “Valsesia Musica International Competition” e al concorso “Pianotalents” in Milano nella sezione musica da camera per il duo a quattro mani.

La capogruppo di Vince Genova in consiglio comunale aggiunge:

«Claudia è una straordinaria interprete, mi ha soprattutto sorpreso per la sua passione e la tenacia con le quali sta affrontando il suo percorso.

“Trait d’Union” ha avuto anche la missione di dare visibilità ai talenti locali che ripercorrono storie che meritano di essere raccontate».

Dopo aver ospitato lunedì scorso la scrittrice Giulia Gambaro, che ha presentato il suo libro all’età di 91 anni, è il turno della giovanissima pianista:

due generazioni e due donne a confronto unite da un unico comune denominatore: lasciare il segno.

“Trait d’Union” si sta confermando sempre più canale aperto tra cittadini e istituzioni in cui agevolare processi burocratici e fare da collante tra città e residenti per fornire risposte tempestive alle domande e alle proposte dei cittadini, delle imprese, delle Associazioni.

Il format è diventato ormai una forma di intrattenimento serale che permette ai genovesi da un lato di raccontarsi nel loro lavoro,

nella loro esperienza culturale nei loro impegno sociale e dall’altro permette al pubblico di scoprire eccellenze e  personalità che non tutti conoscono ancora.

Numerosi sono stati i temi toccati in questo anno e mezzo che hanno permesso a Marta di farsi apprezzare dai tanti genovesi che ne riconoscono disponibilità e senso pratico.