Home Cronaca Cronaca Genova

Centro storico, 4 africani arrestati per droga. Sanzionati 19 extracomunitari ubriachi

0
CONDIVIDI
Controlli carabinieri nel Centro storico di Genova

Il comandante dei Carabinieri di Genova, colonnello Gianluca Feroce, nella serata di ieri ha disposto e coordinato un servizio “ad alto impatto” nel Centro storico con 60 militari delle Compagnie Carabinieri di Ge-Centro e Sampierdarena e Nucleo Radiomobile, finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Alla fine sono stati arrestati 4 stranieri ed è stato denunciato un minorenne.

Si tratta di un 19enne del Gambia e un 24enne del Senegal, entrambi irregolari, senza fissa dimora e mai rimpatriati. Gli africani sfruttavano un senegalese minorenne, il quale, in via di Prè, è stato sorpreso mentre cedeva una dose di eroina in cambio di alcune banconote da dieci euro, a un ecuadoriano pregiudicato. I due pusher, bloccati e perquisiti sono stati trovati in possesso di 13 grammi della stessa sostanza suddivisa in 15 dosi e di 4 grammi circa di cocaina divisa in 5 dosi e 50 euro, provento dell’illecita attività. Arrestati per “spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti” e il minore denunciato per gli stessi reati.

Un 25enne senegalese, gravato da pregiudizi di polizia, senza fissa dimora, irregolare e mai rimpatriato, che è stato sorpreso mentre cedeva a un marocchino 3 grammi di hashish in cambio di 50 euro. Lo spacciatore è stato perquisito e trovato in possesso di ulteriore 40 dosi della stessa sostanza, per un peso complessivo di 20 grammi, e della somma di 50 euro. Arrestato per “spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti”.

Un 43enne della Costa d’Avorio, gravato da pregiudizi di polizia, senza fissa dimora, colpito da provvedimento del divieto di dimora in questo Comune a seguito dei reati di spaccio di droga e mai rimpatriato, che è stato sorpreso e arrestato a seguito di un ordine di carcerazione, emesso a seguito delle ripetute violazioni a cui era sottoposto.

Inoltre, sono stati segnalati alla Prefettura quali assuntori di droghe un nigeriano di 21 anni e un senegalese di 39 anni, entrambi gravati di pregiudizi di polizia e senza fissa dimora, trovati rispettivamente in possesso di 2 grammi di “hashish” e 8 grammi di “marijuana”.

In vico Mele, grazie all’intervento di unità cinofile, nella crepa di un muro perimetrale sono stati recuperati 15 grammi di “marijuana”.

Nello stesso contesto, sono stati identificati e sanzionati per il mancato rispetto del Dpcm sull’emergenza coronavirus 12 persone e sanzionati ulteriori 19 cittadini extracomunitari per “ubriachezza”.

Complessivamente sono state identificate 235 persone.