Home Politica Politica Genova

Benedetti ha perso Sestri L. per inesperienza politica, buona la prova di Pompei a Camogli

0
CONDIVIDI
Muzio, Senarega, Viviani, Fedriga, Rixi e Benedetti a Sestri Levante

La Lega si conferma, anche in una roccaforte ‘rossa’ come Sestri Levante, autentica forza trainante del centrodestra, ottenendo un 14,6%, seconda lista dopo quella civica del sindaco uscente e riconfermato Valentina Ghio“.

Lo ha dichiarato oggi il capogruppo regionale della Lega, Franco Senarega.

“Ringrazio – ha aggiunto Senarega – tutti i militanti del territorio per l’impegno che hanno messo in campo in questa lunga campagna elettorale: la Lega è sicuramente la forza politica di centrodestra che più si è spesa per dare una vera speranza di cambiamento al Comune di Sestri, riempendo le piazze con il nostro segretario Matteo Salvini, il presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga e il vice capogruppo alla Camera Edoardo Rixi.

Pur ringraziando Gian Paolo Benedetti per essersi messo a disposizione, purtroppo è innegabile che si sia pagata l’inesperienza politica del candidato sindaco del centrodestra, un gap non di poco conto rispetto all’esperienza di Valentina Ghio, peraltro evidente nei confronti e nei dibattiti pubblici.

Soddisfazione invece per il risultato raggiunto da Claudio Pompei, tesserato Lega, su Camogli, dove è stato riconfermato il sindaco Olivari. Claudio Pompei, con la sua lista Camogli nel cuore, sostenuta dal centrodestra, ha superato quella dell’ex sindaco ed ex consigliere regionale Giuseppe ‘Pippo’ Maggioni, ottenendo 825 voti per il 27,6% della lista”.