Home Cronaca Cronaca Genova

Afferra convivente per i capelli e le fa sbattere il volto contro il citofono: arrestato

0
CONDIVIDI
Violenza (foto di repertorio)

Gli uomini dell’Ufficio Prevenzione Generale hanno arrestato, ieri mattina, un 55enne brindisino per maltrattamenti in famiglia.

Poco dopo la mezzanotte il primo intervento delle volanti: lei, 36 anni genovese, rifiuta le cure mediche e racconta agli agenti dell’atteggiamento violento e minaccioso dell’uomo, conviventi ormai da 3 anni in un clima di costante terrore.

Viene quindi invitata a sporgere regolare denuncia per le violenze subite mentre lui, titolare di un rintraccio per procedimento penale, viene denunciato per ricettazione.

Ore 02.30 secondo intervento delle volanti: dopo l’ennesima lite per futili motivi l’uomo, ormai fuori controllo, la afferra per i capelli scagliandole il viso contro il citofono.

La donna riesce a liberarsi dalla presa del 55enne e scappa in strada per chiedere aiuto.

All’arrivo delle volanti viene trovata dolorante con volto e abiti ricoperti di sangue.

Trasportata in codice giallo all’Ospedale Villa Scassi viene refertata con 10 giorni di prognosi.

L’uomo viene arrestato e tradotto presso il carcere di Marassi.