Home Cronaca Cronaca Mondo

Covid, l’Austria introduce l’obbligo vaccinale. Previste multe salate

0
CONDIVIDI
La quarta dose anti Covid-19 per over 80 e categorie a rischio
Vaccino anti Covid (foto di repertorio fb)

Austria verso l’obbligo vaccinale per tutti i cittadini che abbiano più di 18 anni d’età

L’Austria dopo mesi di discussioni e le proteste degli ultimi giorni, il provvedimento dell’obbligo vaccinale per tutti i cittadini che hanno compiuto più di 18 anni di età, diventa realtà.

È la prima volta che succede in un paese dell’Unione europea.

Ma la cosa non finisce qua, infatti, con la nuova legge, anche la polizia inizierà a controllare lo stato di vaccinazione delle persone in strada o durante i controlli.

Ecco cosa prevede la legge sull’obbligo vaccinale in Austria

In una prima fase le autorità invieranno delle lettere alle famiglie per informarle delle nuove regole.

Poi, da metà marzo, la polizia inizierà a controllare lo stato di vaccinazione delle persone durante controlli di routine.

A quel punto chi non è in grado di produrre una prova di avvenuta vaccinazione sarà invitato per iscritto a farlo e in caso contrario verranno emesse multe fino a 600 euro.

Se le autorità dovessero ritenere i progressi ancora insufficienti, invieranno promemoria alle persone che restano non vaccinate, e, se queste non ottempereranno a tale obbligo dovranno pagare multe fino a 3.600 euro. La legge durerà fino al 2024.

Sono previste esenzioni per le persone in gravidanza, che per motivi medici non possono essere vaccinate o che si sono riprese da un’infezione da coronavirus negli ultimi sei mesi.