ARCHIVIO

Visita Papa a Genova, tombini saldati e guardie svizzere

GENOVA. 20 MAG. In occasione della visita di Papa Francesco a Genova, il 27 maggio, saranno diverse le restrizioni a Genova.

E’ stata disposta anche la saldatura di tutti i tombini dell'area della cattedrale di San Lorenzo e della zona di piazzale Kennedy, i due punti ritenuti più delicati dell'intensa giornata genovese di Papa Francesco.

Gli aerei privati senza un piano di volo non potranno sorvolare il capoluogo ligure.

Per garantire la sicurezza della visita del Papa saranno impiegati tutti i reparti speciali delle forze di polizia: compresi i nuclei cinofili antisabotaggio e i tiratori scelti che saranno dislocati nei punti più strategici dell'itinerario del Papa.

Il mare davanti al litorale della città sarà invece sorvegliato dalle motovedette della capitaneria.

Nella cattedrale di San Lorenzo e nella basilica della Madonna della Guardia il servizio d'ordine per tutelare l'incolumità del Papa sarà gestito direttamente dai gendarmi della Città del Vaticano.

[caption id="attachment_247440" align="alignleft" width="728"] Un tombino saldato in piazza Matteotti per la visita di Papa Francesco[/caption]