ARCHIVIO

Via Prè, carenze igienico-sanitarie: chiuso kebab pachistano

GENOVA. 28 OTT. Ieri una pattuglia mista Polizia-Esercito in collaborazione con personale della ASL3 Genovese della Sezione Igiene e Sicurezza Alimentare, hanno eseguito 3 verifiche in altrettanti esercizi commerciali di Via di Pré, che sovente rappresentano un punto di riferimento per gli spacciatori della zona.

In una gastronomia d’asporto, a gestione senegalese, sono state riscontrate inadeguatezze e non conformità, pertanto si è proceduto alla notifica di un verbale di adeguamento alle prescrizioni entro 30 giorni.

In un minimarket, gestito da senegalesi, è stato notificato un verbale di 2.000 euro per violazioni amministrative.

Nel terzo locale, un kebab a conduzione pachistana, sono state riscontrate gravi carenze igienico-sanitarie, pertanto è stata disposta la sospensione immediata dell’attività con conseguente chiusura dell’esercizio ed è stato elevato un verbale di 3.000 euro.

Al termine del servizio sono state identificate 50 persone e sono stati sequestrati 5,75 grammi di hashish ad una 26enne rumena, sanzionata quale assuntrice di stupefacenti.