ARCHIVIO

Ventimiglia, altra rissa al centro di accoglienza: volontari Cri all'ospedale

[caption id="attachment_212229" align="alignleft" width="640"] Volontari della Croce Rossa e poliziotti aggrediti dagli immigrati al centro di accoglienza a Ventimiglia[/caption]

IMPERIA. 1 AGO. Insicurezza, degrado, pericoli sanitari e business immigrati. Ancora giorni di tensione al centro di accoglienza di Ventimiglia. Sabato scorso è scoppiata l'ennesima rissa: quattro operatori in servizio nella struttura e due poliziotti sono stati aggrediti da alcuni migranti in coda per il primo pasto e hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso.

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, a far cominciare il litigio con i volontari è stato un ragazzo sudanese che dormiva nell'accampamento esterno al centro di accoglienza e che chiedeva di poter entrare per mangiare senza attendere il proprio turno.

I volontari, al secondo tentativo dell'uomo di saltare la coda, hanno deciso di chiamare la polizia. All'arrivo degli agenti, l'immigrato furbetto è scappato. Altri stranieri hanno protestato con alcuni volontari della Croce rossa e ne è nata una rissa che ha portato al pronto soccorso i quattro volontari e i due poliziotti.

Il sudanese è stato rintracciato e arrestato.