ARCHIVIO

Ventimiglia, 17 stipati in furgone frigorifero: preso passeur torinese

IMPERIA. 20 OTT. Business della vergogna. Un passeur di 39 anni, con precedenti penali, originario di Torino, ma residente nell'entroterra di Ventimiglia, oggi è stato arrestato dalla polizia di frontiera. Il malvivente aveva stipato dentro un furgone frigorifero 17 migranti e stava per portarli in Francia. Il 39enne è accusato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, aggravata dal fine di lucro e dal trattamento inumano e degradante riservato ai trasportati.

Il passeur si stava dirigendo a forte velocità verso la Francia, quando gli agenti sono riusciti a bloccarlo all'altezza del pedaggio dell'autostrada, mentre cercava di varcare il confine. Un migrante ha dichiarato agli investigatori di aver pagato 50 euro a un arabo che, in qualità di reclutatore, lo aveva contattato nei pressi della stazione ferroviaria fornendogli i dettagli per il trasferimento clandestino in Francia. Lo straniero ha detto di aver temuto di morire asfissiato nel furgone.