ARCHIVIO

Valanga in Svizzera, morti due italiani

[caption id="attachment_185810" align="alignleft" width="300"] Valanga in Svizzera uccide due alpinisti italiani[/caption]

ROTHWALD. 10 GEN. Due giovani sci alpinisti della Val’d’Ossola sono morti, travolti da una valanga nel Canton Vallese, in Svizzera nella regione di Rothwald –  Mäderhütte vicino al Passo del Sempione; a renderlo noto le autorità svizzere.

Un terzo giovane è rimasto ferito.

Le due vittime sono Davide Bottro e Manuel Tarovo, di 25 anni, di Montescheno, in val d’Ossola.

Si è salvato, invece, Michele Grossi, di 24 anni, di Villadossola. I corpi senza vita dei due giovani, estratti dalla neve dal Soccorso alpino svizzero, sono stati portati all’obitorio di Briga.

Secondo quanto riportano i media svizzeri, gli escursionisti, che praticavano la salita utilizzando le pelli, sono stati investiti in pieno da un fronte nevoso di 300 metri.