ARCHIVIO

Vagabondi aggrediscono capotreno, cornigliesi coraggiosi li menano

LA SPEZIA. 5 SET. Altro che caruggi di Genova, dove quelli dei centri sociali e i nullafacenti prepotenti sono coccolati da molti.

Alcuni vagabondi, conosciuti come punkabbestia, stamane hanno aggredito il capotreno di un convoglio del Cinque Terre Express, ma il ferroviere è stato salvato da un gruppo di coraggiosi uomini del posto che lo hanno difeso, menando gli aggressori.

Uno dei vagabondi è stato costretto a rifugiarsi sopra un albero non lontano dalla stazione di Corniglia, fino all'arrivo di carabinieri ed agenti della Polfer.

A dare manforte a chi non si è piegato davanti alle prepotenze e violenze dei punkabbestia, sono stati altri giovani passeggeri pendolari.

Da tempo, i residenti denunciano la presenza dei punkabbestia accampati nell'ex villaggio turistico Europa, ormai in disuso ed abbandonato.

Il treno regionale ed altri convogli sulla linea spezzina, stamane hanno subìto dei ritardi.