ARCHIVIO

Usura, la Dia sequestra beni per 6 mln a 58enne

[caption id="attachment_203149" align="alignleft" width="728"] operazione della Dia nei confronti di un 58enne accusato di usura[/caption]

LA SPEZIA. 25 MAG. La Dia, Direzione investigativa antimafia e la guardia di finanza ha compiuto un sequestro da 6 milioni di euro a Tommaso Ricci, 58 anni, di Pomigliano d'Arco ma residente a Sarzana.

Ricci è ritenuto responsabile di usura, tentata estorsione, in concorso, e trasferimento fraudolento di valori.

Secondo gli investigatori, l'uomo aveva acquisito da un usurato un immobile e un'attività commerciale senza versare denaro, come accertato dalla Guardia di finanza. Inoltre il Ricci, sempre secondo la Dia, usava elementi della criminalità vicini alla camorra per intimidire e recuperare i crediti e prestava denaro a imprenditori e artigiani in difficoltà a tassi del 200% annuo.

Il sequestro nei suoi confronti ha riguardato conti correnti bancari, partecipazioni societarie, fabbricati, automezzi, terreni e un agriturismo per un valore complessivo di 6 milioni di euro.