ARCHIVIO

Urla davanti a chiesa in arabo e oltraggia i carabinieri: denunciato

[caption id="attachment_192108" align="alignleft" width="500"] Urla davanti a chiesa in arabo e poi oltraggia carabinieri: tunisino 44enne denunciato[/caption]

GENOVA. 19 APR. Ieri pomeriggio,  alcuni cittadini che transitavano da piazza Rosolino  Pio a Sestri Ponente hanno segnalato al “112”  un immigrato che stava urlando in arabo davanti alla chiesa di piazza Baracca. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo Radiomobile, che appena hanno rintracciato l'arabo sono stati oltraggiati.

Identificato e  accompagnato in caserma, dove ha ritrattato le generalità precedentemente fornite, lo straniero è stato identificato  mediante i rilievi segnaletici. Il tunisino di 44 anni è risultato avere svariati pregiudizi di polizia ed essere inottemperante al decreto di espulsione. E' stato deferito in stato di libertà per “ oltraggio a pubblico ufficiale, false attestazioni sull’identità personale e inottemperanza all’espulsione dal Territorio Nazionale”.