ARCHIVIO

Unicredit, firmato accordo per altri 3900 esuberi

MILANO. 4 FEB. Unicredit e i sindacati hanno firmato, dopo una no stop notturna e giorni di trattative, l'accordo sui 3900 esuberi previsti dal piano industriale.

L’accordo prevede la volontarietà delle uscite che saranno incentivate e 1300 assunzioni.

Previsti anche il turnover nel rapporto di un assunzione ogni tre uscite e la stabilizzazione di 600 contratti di apprendistato.
In particolare i 3900 esuberi, aggiuntivi alle 6mila uscite già stabilite in precedenza, sono relative all’intenzione della banca di chiudere oltre 800 filiali nell'ambito del piano industriale di rilancio.