Home Cronaca Cronaca Genova

Uccise il padre a martellate a Molassana, convalidato fermo del figlio

0
CONDIVIDI
Via Salvo d'acquisto a Molassana

Il gip Luisa Avanzino ha convalidato il fermo di R.S., l’uomo di 56 anni che la notte tra sabato e domenica ha ucciso a martellate a Molassana in un’abitazione di via Salvo d’Acquisto il padre 90enne e poi ha tentato il suicidio lanciandosi dalla finestra.

L’uomo, difeso dagli avvocati Elisa Brigandì e Stella Frascà, ed è ancora ricoverato e piantonato presso l’ospedale San Martino.

Le indagini della Mobile di Genova sono ancora in corso per ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto.

Secondo quanto si apprende, il figlio avrebbe colpito l’anziano con un martello. L’anziano è morto subito dopo il ricovero. Il figlio avrebbe lasciato un biglietto in casa dell’ anziano padre dove diceva ai familiari di non accettare l’eredità.

Sembra che R.S. fosse sotto pressione da tempo e stesse attraversando un periodo psicologico delicato.