ARCHIVIO

UCCISE IL GATTO DEL VICINO CON UN COLPO DI CARABINA. MULTA DA 7000 EURO

GENOVA. 5 NOV. Aveva sparato ed ucciso un il gatto del vicino con un colpo di carabina per questo è stato condannato a pagare 7.000 euro di multa.
A deciderlo i giudici della Cassazione che hanno confermato la sentenza del giudice di primo grado di Genova.

L'uomo avrebbe ammazzato l'animale in quanto lo infastidiva. Il giudice di primo grado lo aveva condannato con l'aggravante della condotta aggressiva verso gli animali.

L'imputato aveva impugnato la sentenza ma la Cassazione ha dato ragione al giudice di prima istanza.