Home Politica Politica Genova

Tursi, interrogazione Crivello per abusivo senegalese. Ma si scorda di agenti P.M. aggrediti

0
CONDIVIDI
Porto Antico di Genova (foto di repertorio)

Degrado al Porto Antico. Come richiesto più volte da residenti e commercianti, due sabati fa la Polizia Locale ha effettuato un controllo anti abusivi nella zona del Galeone.

Durante l’operazione, gli agenti erano stati aggrediti da alcuni africani e uno dei cantuné era rimasto ferito.

Inoltre, uno dei giovani venditori abusivi aveva tentato di fuggire.

Mentre stava scappando, il senegalese era andato a sbattere contro un palo della segnaletica stradale.

Successivamente, era stato trasportato al Galliera e dimesso dopo un paio di giorni per fortuna senza sostanziali conseguenze.

Tuttavia, l’operazione della Polizia Locale al Porto Antico aveva suscitato polemiche.

Fontana a buonisti antirazzisti: solidarietà ad agenti P.M. aggrediti non agli abusivi

Associazione antirazzista interetnica: solidarietà a venditore abusivo preso dai cantuné

Agenti Polizia Locale aggrediti da abusivi senegalesi. Carratù e Olivieri: Daspo urbano

Oggi in consiglio comunale l’ex assessore Gianni Crivello ha chiesto informazioni “sui risultati dell’attività della Polizia Locale e sul successivo ricovero, in codice rosso, del giovane venditore ambulante”.

Tuttavia, si è dimenticato di chiedere informazioni sulle condizioni fisiche dell’agente ferito e di condannare l’aggressione subìta dal nucleo della Polizia Locale.

Secondo il consigliere d’opposizione “risulta una disparità di dichiarazioni tra la dottoressa intervenuta sul posto e il comandante Gianluca Giurato.

La prima ha riferito che, in prima battuta, aveva attribuito il codice giallo ma anche che le era stato inizialmente impedito di avvicinarsi al giovane.

Mentre il secondo ha smentito la versione raccontata dal medico”.

“In base al rapporto – ha dichiarato l’assessore alla Sicurezza Stefano Garassino – del responsabile del reparto da cui dipende la pattuglia di Polizia Locale che ha effettuato il controllo, al loro avvicinarsi i venditori abusivi presenti si sono allontananti in maniera precipitosa.

Il giovane senegalese, correndo sul marciapiede verso ponente, ha scontrato un palo segnaletico con il viso e con il corpo.

Una volta raggiunto, è apparso particolarmente agitato. Gli agenti lo hanno fatto sedere per terra e quindi hanno chiamato il 118.

Nel frattempo si è avvicinata la dottoressa che si è qualificata con un agente. All’arrivo dell’ambulanza del 118 il giovane è stato caricato sul mezzo e trasportato al Galliera.

Il rapporto si conclude con la precisazione che l’infortunato non ha niente a che vedere con gli eventi che hanno portato all’arresto di un altro cittadino senegalese e al ferimento di un agente della Polizia Locale”.