ARCHIVIO

Tullio Solenghi e Massimo Dapporto alla Corte con “Quei due”

GENOVA. 5 GEN. Una straordinaria coppia di attori, Massimo Dapporto e Tullio Solenghi, da martedì 10 gennaio alle ore 20.30 al Teatro della Corte portano in scena “Quei due” (Staircase) di Charles Dyer, sotto la direzione di Roberto Valerio.

Massimo Dapporto e Tullio Solenghi, sono per la prima volta insieme, nei panni di un’attempata e irresistibile coppia omosessuale negli anni ‘60. Scritta nel 1966 dall’inglese Charles Dyer, “Quei due” (il titolo originale è “Staircase” – Il sottoscala) fu quasi subito tradotta in italiano ed ebbe una fortunata messa in scena nell’interpretazione di Paolo Stoppa e Renzo Ricci. Fu molto apprezzata anche la versione cinematografica del 1969, che aveva altri due nomi d’eccezione, Richard Burton e Rex Harrison.

I protagonisti sono due barbieri della periferia londinese che vivono insieme da una trentina d’anni, fra litigi, promesse, battibecchi e riconciliazioni, tipiche di una coppia consolidata. In fondo, tutte le vite di coppia si assomigliano: compromessi, qualche piccola bugia, desiderio di evasione e timore della solitudine.

Lo spettacolo è prodotto dalla Stardust Show Production, le scene sono di Massimo Bellando Randone, i costumi sono di Moris Verdiani, le musiche di Brentmont. L’adattamento è curato da Massimo Dapporto. Lo spettacolo è al Teatro della Corte fino a domenica 15 gennaio e il 16 gennaio al Teatro Astoria di Lerici

FRANCESCA CAMPONERO