ARCHIVIO

Truffa all'Inps, denunciati 56 immigrati: percepivano disoccupazione anche se all'estero

I carabinieri di Savona nei giorni scorsi hanno portato a termine una brillante indagine, denunciando 56 cittadini stranieri che percepivano il contributo di disoccupazione dall'Inps pur essendosi trasferiti all'estero.

L'indagine, battezzata "Holidays" e condotta dal nucleo Investigativo, è durata sei mesi. Su 120 posizioni accertate, sono state scoperte 56 presunte truffe da parte di 40 egiziani, 4 marocchini, 3 indiani e 9 cittadini di Bangladesh.

Secondo quanto riferito oggi dagli investigatori, gli immigrati avevano lavorato in Italia e quindi si erano recati all'estero con regolare permesso di soggiorno continuando però a ricevere il sussidio di disoccupazione (che spetta solo a chi resta in territorio italiano).

La presunta truffa ai danni dell'Inps è avvenuta dal 2014 al 2016.

Il blocco delle erogazioni da parte dell'Inps in seguito all'indagine ha permesso di recuperare 125 mila euro, mentre altri 500 mila devono ancora essere recuperati.