Home Cronaca Cronaca Genova

Tragedia a Molassana, uccide il padre a martellate e si butta dalla finestra

0
CONDIVIDI
Polizia (foto di repertorio)

Questa è una notizia che non avremmo mai voluto dare nella giornata odierna, quella di Pasqua.

Nella notte a Genova, nel quartiere di Genova Molassana, in via Salvo d’Acquisto, un uomo di 56 anni ha ucciso il padre di 91 a martellate e poi ha tentato di uccidersi lanciandosi dal balcone.

L’anziano è morto in ospedale, mentre il figlio è ricoverato per le ferite provocate dalla caduta dal terzo piano.

Ancora poco chiara la dinamica degli eventi. Si sa, però, che l’uomo, secondo quanto ricostruito dalla polizia, si era dedicato ad accudire il papà novantenne, che non è autosufficiente.

Ieri notte, ad un certo punto, il figlio ha impugnato un martello e lo ha colpito più volte.

Dopo l’omicidio, secondo la costruzione dei tragici eventi, l’uomo ha aperto una finestra e si è gettato fuori precipitando dal terzo piano.

L’omicida ha compiuto un volo di circa nove metri, riportando una ferita al bacino, ma secondo fonti della polizia non risulta in pericolo di vita.

A ritrovare, intorno alle 3.30 di questa notte, il corpo sull’asfalto, un passante che ha allertato i soccorsi. Sul posto i soccori che hanno soccorso il 56enne che è stato portato in ospedale insieme al padre che è spirato poco dopo. La polizia ha avviato le indagini del caso, mentre il 56enne è piantonato all’ospedale San Martino ed è indiziato per omicidio volontario.

Via Salvo d’acquisto a Molassana