ARCHIVIO

Terrorismo, wi-fi e paghetta agli islamici, Genova more than this

[caption id="attachment_194042" align="alignleft" width="480"] Il segretario della Lega Nord Liguria Edoardo Rixi lancia l'allarme: la sinistra protegge potenziali terroristi e legalizza mercatini abusivi[/caption]

GENOVA. 10 MAR. "Siamo in un paese allo sbando da noi i terroristi islamici chiedono contributi allo stato come profughi e si legalizzano mercati abusivi questo è grazie al Governo Renzi ed al Pd ....elezioni subito prima che sia troppo tardi!".

Lo ha denunciato oggi il segretario della Lega Nord Liguria Edoardo Rixi sul suo profilo Facebook, mostrando una foto di Genova.

Rixi oggi ha poi ricordato che il terrorista Noureddine Chouchane, mente della strage al Bardo e capo delle bandiere nere dell'Isis a Sabrata, aveva soggiornato a Genova, dove aveva ottenuto e ritirato il passaporto dal consolato tunisino.

Riferendosi al caso dell'imam, richiedente asilo e arrestato dalla Digos ieri a Campobasso perché stava progettando un attentato a Roma, e al caso della rivolta degli immigrati che nei giorni scorsi a Genova hanno protestato per avere wi-fi gratis, cambio di menu, mancetta e contro i letti a castello nei centri di accoglienza, il fedelissimo di Salvini ha aggiunto: "Questi signori vengono in Italia col preciso obiettivo di portarci la guerra in casa. E grazie a Renzi e Alfano si trovano anche con vitto, alloggio, paghetta e smartphone gratis. Vogliamo cacciarli via insieme ai loro protettori sinistri o aspettiamo che ci facciano saltare in aria qualche stazione?".