ARCHIVIO

Summer Night classica al Porto Antico

[caption id="attachment_172805" align="alignleft" width="300"] In occasione della giornata dedicata ai Palazzi dei Rolli il CIV Porto Antico presenta una serata all'insegna della musica Classica[/caption]

GENOVA. 18 SET. In occasione della giornata dedicata ai Palazzi dei Rolli il CIV Porto Antico presenta una serata all'insegna della musica Classica.

Per la prima volta sul Palco posto nel piazzale del Mandraccio, a partire dalle ore 21 e ad ingresso libero, si susseguiranno alcune eccellenze cittadine abituate ad offrire grandi spettacoli alla città.

Si comincia con “Virtuosi della Commenda”, una formazione d'eccellenza, costituita ad hoc per Genova in Concerto e formata da giovani e appassionati professionisti, capaci di trasformare semplici note in memorabili emozioni, quelle che solo la grande Musica sa regalare.

I tredici musicisti sono diretti dall'esperta bacchetta del giovane e preparatissimo Direttore M° Emanuele Fresia e offriranno un repertorio dedicato alla grande tradizione lirico sinfonica delle musica classica italiana.

A seguire l’ormai celebre GnuQuartet. Perché Gnu, tutti si chiedono? "Secondo un’antica leggenda africana, lo Gnu sarebbe il risultato di un incrocio tra diverse specie animali. Anche il rarissimo Gnu italico è frutto di un curioso connubio tra variopinte esperienze. Il risultato è un animale da palco con il corpo da musicista classico, il cervello da jazzista e le zampe da rockkettaro”. La poliedricità è la loro cifra stilistica. Ormai forti di collaborazioni con i grandi nomi della musica pop contemporanea - solo per citarne alcuni Negramaro, Gino Paoli, PFM, Roberto Vecchioni, Tiromancino, Arisa e Motel Connection - il GnuQuartet Dal 2006 ha realizzato cinque album, con brani originali e rielaborazioni e si sono esibiti in Italia e all’estero da soli o accompagnando grandi artisti in grandi festival o in turnée mondiali.
A chiudere l’esibizione, "Archi all'Opera" ensemble del Teatro Carlo Felice e il Belcanto con Ekaterina Gaidanskaya.

Il quintetto “Archi all’opera” nasce da una stretta collaborazione tra componenti dell’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova i quali decidono di aprire un nuovo capitolo della loro vita artistica dando vita a questo quintetto di strumenti ad arco, ponendosi come obiettivo la divulgazione della musica classica,… ma non solo! I brani eseguiti vengono presentati ciascuno con una brevissima storia del brano stesso o del compositore in modo che il pubblico rimanga coinvolto e quindi riesca ad apprezzarne meglio la straordinaria bellezza. Il programma della serata prevede dalla  Semiramide di Rossini: "bel raggio lusinghier" e dal Don Giovanni di Mozart ouverture e aria "non mi dir”.

"Una serata di grande qualità - aggiunge Morettini presidente del CIV - a degno sigillo di una giornata, quella dei Rolli, straordinariamente importante per la città. Abbiamo scelto una esibizione tutta classica perché ci è parso importante metterci in sintonia artistica e culturale con la giornata dei Rolli.

C’è un tempo per il rock, uno per l’elettronica e uno per la classica. I Rolli ci hanno ispirato la classica, una musica per tutti. Vedremo come va, è il primo tentativo. Il Gnuquartet, tra l’altro sono artisti poliedrici, trasversali e capaci di affascinare giovani e meno giovani.

Ci tengo a ringraziare Porto Antico spa, il Teatro del Carlo felice e l’acquario di Genova per il contributo che hanno dato all’organizzazione dell’evento”.