ARCHIVIO

Stacca a morsi il dito del rivale, ecuadoriano finisce ai domiciliari

[caption id="attachment_203847" align="alignleft" width="728"] Stacca a morsi il dito del rivale, ecuadoriano finisce ai domiciliari[/caption]

GENOVA. 26 AGO. Lo scorso maggio, in un circolo di via Sampierdarena, un trentenne ecuadoriano aveva staccato una falange a morsi all’ex marito della sua compagna provocandogli lesioni superiori a 40 giorni e una menomazione permanente dovuta all’ amputazione.

Dopo aver tranciato il dito con i denti, l’uomo aveva sputato via il pezzo amputato non consentendone un veloce ritrovamento: ciò secondo il giudice avrebbe pregiudicato ogni possibilità di piena guarigione della vittima.

Dalle indagini svolte dalla polizia era stata ricostruita la vicenda con alcuni testimoni che riportavano anche di una precedente aggressione e diverse minacce.

Dopo le indagini del caso l’Autorità giudiziaria che ha firmato l’esecuzione di custodia e gli agenti hanno eseguito ieri l’ordine di custodia cautelare domiciliare nei confronti dell’uomo.