ARCHIVIO

Spezia-Perugia, Gallo: Partita eccellente

Vittoria importantissima per le Aquile di Fabio Gallo, che tra le mura amiche superano un Perugia a dir poco ostico, grazie ad una prestazione matura e caratterizzata dalla voglia del gruppo spezzino di cancellare subito la prestazione dai due volti di Terni.

"Questa mattina, nell'ultima riunione tecnica, abbiamo analizzato le varie opzioni, decidendo di giocare con il 4-3-1-2, sistema di gioco che piace alla squadra e con cui abbiamo finito praticamente tutte le partite disputate fino ad oggi; nelle scorse gare abbiamo sempre iniziato con il 3-5-2 perchè serviva dare solidità e certezze alla squadra, ma nel momento in cui la condizione migliora e gli attaccanti stanno bene, è normale inserire dall'inizio più giocatori offensivi, sempre con logica e rispettando gli equilibri.

Oggi ho voluto dare la carica ai ragazzi, ho preparato la gara parlando, ma non di tattica, bensì ho cercato di toccare le corde giuste per cancellare velocemente una prestazione dai due volti come quella di Terni; questo è un gruppo che si allena sempre insieme con grande intensità ed oggi ho scelto in base alle caratteristiche dell'avversario, cercando allo stesso tempo di formare coppie complementari, come ho fatto con Giani e Masi, e sono soddisfatto anche dell'esordio di Augello, che ha fornito un'ottima prestazione dopo due mesi senza gare ufficiali.

Lo Spezia oggi non ha rubato nulla, ha giocato da squadra ed ha meritato di vincere, la differenza l'ha fatta la qualità degli attaccanti, con i nostri bravissimi a concretizzare le occasioni avute; bravo anche Saloni sul 3 a 1 a negare il gol che avrebbe potuto riaprire il match, ma in generale tutti i ragazzi hanno giocato bene, penso a Bolzoni autore di una gara tatticamente straordinaria, oppure a Vignali a De Col, ragazzi generosi che tirano la carretta dall'inizio con grande applicazione e grinta.

In campo ci sono anche gli avversari, a volte lo dimentichiamo, ma oggi di fronte c'era una squadra con grande qualità ed avevamo messo in preventivo di faticare, specialmente nel finale, dato che in campo c'erano diversi calciatori con pochi minuti nelle gambe fino ad oggi, ma la squadra ha messo in campo gli attributi, portando a casa tre punti meritati.

Mi ha fatto arrabbiare il gol subito al 44', abbiamo marcato male in una situazione che avevamo preparato a lungo, avrebbe potuto metterci in difficoltà, ma la squadra è tornata in campo concentrata, soffrendo il giusto e colpendo nel momento migliore.

Questo è un gruppo nuovo, guidato da un tecnico nuovo e qui tutti possono sbagliare, l'importante è capire gli errori e non ripeterli; la mia posizione non è mai stata in dubbio, la Società mi è sempre stata vicina ed io la ringrazio perchè quotidianamente fa sentire il proprio supporto sia a tutto il mio staff che ai ragazzi, aiutandoli a lavorare nelle migliori condizioni possibili".