ARCHIVIO

Spezia, Maggiore "Che gioia la prima rete"

LA SPEZIA 13 FEB.  La gioia della prima rete tra i professionisti è un ricordo che Giulio Maggiore ricorderà a lungo, soprattutto perchè è valsa un importantissimo successo esterno in casa della Pro Vercelli: "Il gol? Ho visto la palla arrivare ed è andata bene che sia finita all'incrocio dei pali, perchè ci ha consentito di sbloccare una gara difficile, contro un avversario ostico che voleva portare a casa punti salvezza davanti al proprio pubblico.

Un gol fortunoso, ho voluto condividere la gioia con i miei compagni, è stata veramente una bella emozione. Meglio questo o quello di tacco alla Juventus nella scorsa Viareggio Cup? Quello magari è stato stilisticamente più bello, ma alla fine l'importante è segnare ed aiutare la propria squadra.

Quello in cui ho agito oggi è il mio ruolo, riesco ad inserirmi e a dare maggiore apporto in fase offensiva, ma sono sempre pronto a giocare dove decide il mister, anche perchè ormai mi stavo abituando a fare il mediano.

Tre vittorie di fila sono molto importanti, di certi i nuovi innesti uniti ai tanti rientri hanno aiutato il collettivo ad alzare il livello degli allenamenti e delle prestazioni, pertanto avanti così, cercando di cogliere la quarta affermazione contro il Trapani".