ARCHIVIO

Spezia-Latina, Di Carlo "Dare continuità di risultati"

LA SPEZIA 30 GEN. Alla vigilia della sfida con il Latina, tocca come di consueto al tecnico aquilotto Mimmo Di Carlo fare il punto sullo stato di salute della rosa e analizzare quelli che saranno i temi della sfida del "Picco": "Nenè, Okereke, Signorelli e Barbato non saranno sicuramente della partita, ma per la prima volta dopo diverso tempo, domani potrò contare su una rosa ampia e sono particolarmente fiducioso; restano da valutare le condizioni di Piccolo e Migliore, ma le prospettive per loro sono positive e domani potrebbero essere entrambi in gruppo.

Il mercato? Avevo chiesto un giocatore bravo nell'1 vs 1 e un centrocampista tecnico, pertanto posso dirmi soddisfatto in quanto Fabbrini e Djokovic hanno quelle qualità che andavamo cercando; Diego ha uno spunto eccezionale, sarà prezioso sia in casa che fuori per scardinare le difese avversarie, mentre Damjan, oltre ad essere dotato di una struttura fisica importante, ha ottimi piedi e visione di gioco, pertanto ci consentirà di alzare il tasso tecnico della nostra mediana.
Manca poco alla fine della sessione invernale, ma in un paio di giorni può accadere di tutto, pertanto noi restiamo vigili e attenti a sfruttare a nostro favore qualsiasi occasione si presenterà; al momento ci siamo sistemati sia in fascia che a centrocampo, merito di una Proprietà che ha voglia di migliorarsi e crescere sempre di più.

Sono convinto che con l'inserimento dei nuovi acquisti ed i rientri degli infortunati, questa squadra potrà togliersi grandi soddisfazioni, tornando a giocare quel calcio fatto di ritmi alti che è il nostro marchio di fabbrica; in questo momento dobbiamo lavorare a testa bassa, non guardare la classifica, bensì pensare alle prestazioni, perchè solo offrendo prove di alto profilo potremo superare i nostri avversari e trovare quella continuità che ci è mancata nel girone d'andata.

Oggi il nostro pensiero deve essere solo per il Latina, una squadra che concede pochi spazi, che non perde da dieci turni e molto forte in ripartenza, contro cui dovremo essere lucidi, concentrati e bravi nelle marcature preventive; Insigne, Corvia, Boakye, tutti calciatori pericolosi di un Latina ben plasmato da mister Vivarini a cui vanno i miei complimenti.

Per recuperare terreno sappiamo di dover sfruttare al meglio i turni casalinghi a partire da domani, pensando ad una gara alla volta e conquistando punti con il lavoro sul campo, lasciando le parole ad altri; vogliamo essere protagonisti, abbiamo calciatori che possono garantire imprevedibilità, qualità e gol, ma per farlo bisogna mettere in campo cattiveria e determinazione".