Home Politica Politica Genova

Società partecipate e farmacie comunali, protesta a Tursi: Bucci nel mirino della Cgil

0
CONDIVIDI
Protesta a Palazzo Tursi: nel mirino la giunta Bucci (foto di repertorio)

“Interrotto il consiglio di oggi per la vendita delle Farmacie comunali. Abbiamo chiesto e ottenuto di essere ascoltati in conferenza capigruppo. Sotto Palazzo Tursi ancora in presidio le rappresentanze di altre società partecipate dal Comune”.

Lo ha riferito su Fb il sindacato Cgil, che con i suoi rappresentanti all’inizio della seduta consiliare di oggi ha inoltre mostrato una striscione nella Sala Rossa di Tursi.

“Grazie agli interventi che in questi mesi, insieme alle altre rappresentanze sindacali, abbiamo fatto in commissione consiliare e in conferenza con i capi gruppo – hanno aggiunto i rappresentanti del sindacato Cgil – la proposta di delibera del Sindaco Bucci sulla vendita delle farmacie comunali vacilla in termini di consenso ed è chiaro che le nostre posizioni siano state condivise sia dai consiglieri di minoranza che da molti consiglieri comunali di maggioranza.

Oggi siamo qui davanti al Comune di Genova, mentre sta per iniziare il Consiglio comunale, per manifestare ancora una volta il profondo dissenso verso la delibera del Sindaco e questa volta lo facciamo insieme alle rappresentanze di altre società partecipate come ASTER, AMIU e AMT.

Perchè se il Comune di Genova aliena l’unica società partecipata sana, insieme ad ASEF, viene da chiedersi quali potrebbero essere le scelte future sulle altre partecipate e i conseguenti pesanti rischi su utenti e lavoratori”.