ARCHIVIO

Sì al turismo, no al business immigrati. M5S: proposta Lega pericolosa

GENOVA. 21 APR. "Pensavamo di averle viste ormai tutte in quasi due anni di centrodestra in Regione. Invece la Lega Nord Liguria riesce ancora a stupirci con una proposta di legge choc che propone di tagliare i finanziamenti regionali alle strutture turistiche liguri che ospitano migranti".

Lo ha dichiarato oggi il capogruppo regionale del M5S Marco De Ferrari.

"Un messaggio chiaro, e pericolosissimo - ha aggiunto De Ferrari - per tutti gli operatori turistici che svolgono o intendono svolgere attività ricettiva assistenziale nelle proprie strutture: non fatelo, altrimenti perdete i finanziamenti. Anzi, peggio, perché la pdl si applicherebbe, con procedura d’urgenza, anche a tutte quelle attività che negli ultimi 3 anni hanno locato anche una sola stanza per fini non turistici e a coloro che oggi esercitano l’attività turistica al 100%. Siamo pronti fin da ora a chiedere le audizioni in Commissione III di tutte le associazioni di categoria coinvolte.

Altro che #lamialiguria, questa pdl è un’ulteriore mazzata all’intero settore turistico, già in forte difficoltà, e una vera e propria bastonata xenofoba, punitiva e retroattiva ai limiti, e forse oltre, della costituzionalità. D’altronde, Toti e la sua maggioranza sono ormai abituati a vedersi impugnare provvedimenti dalla Corte Costituzionale".