ARCHIVIO

SI' a referendum: Pd a tavola con i ricchi di Albaro, non con i poveri

GENOVA. 5 NOV. Dai Garrone ai Malacalza, ai Messina e un’altra ottantina di vip, fra banchieri, armatori, imprenditori, terminalisti, top manager e professionisti. Da Carlo Zampini a Beppe Costa, Andreina Boero, Augusto Cosulich, Stefano Zara, Stefano Dellepiane, Giovanni Calvini, Gian Enzo Duci, Carlo Castellano, Beppe Pericu, Roberto Cingolani, Marco Bisagno, Davide Viziano.

Ricchi e potenti. Tutti insieme, invitati a pranzo nella villa in Albaro del vicepresidente esecutivo di Erg Alessandro Garrone per il SI’ al referendum Renzi.

Da Roma ieri è arrivato il protagonista della riunione conviviale, il sottosegretario del Pd Sandro Gozi, fedelissimo di Renzi, che ha fatto anche campagna elettorale a favore della riforma costituzionale.