ARCHIVIO

Sesso sfrenato sulla A26 (fuori dall'auto): multa da 20.000 euro

GENOVA. 30 GEN. Se siano stati colti da un raptus erotico strada facendo o se abbiano pianificato la performance hard non è ancora chiaro.

Fatto sta che molti automobilisti, che ieri si sono trovati a percorrere l'autostrada A26 da Genova verso il Basso Piemonte, giunti in località Boschina, guardando verso la piazzola di Sillavengo, sono stati costretti, volenti o nolenti, ad assistere all'incontro sessuale di due uomini mentre in pieno giorno e all'aria aperta si accoppiavano incuranti del freddo.

Dalle testimonianze raccolte, infatti, nell'area di sosta, già nota per incontri sia fra gay sia fra scambisti, erano presenti altre persone che hanno urlato all'indirizzo dei due per invitarli a smettere, ma i protagonisti della sessione erotica sarebbero stati così impegnati e concentrati da continuare imperterriti a consumare il loro rapporto sessuale 'en plein air'.

Parecchi automobilisti che transitavano sulla A26, scorgendo lo spettacolo, ben visibile dalla carreggiata, avrebbero però avvisato, con i lampeggianti, una pattuglia della Polizia Stradale che, recatasi sul posto e pizzicati ancora in flagrante i due amanti focosi, ha posto fine allo show, comminando una multa salatissima: addirittura 10.000 euro a testa. Per un totale complessivo di 20.000 euro. Una cifra record che probabilmente non ha precedenti in casi analoghi.

I protagonisti della vicenda risultano un 70enne di Borgomanero e un 56enne del Canavese. Dopo una sanzione del genere è molto probabile che, la prossima volta, decidano di sfogare altrove i loro bollenti spiriti.

M.F.